GF VIP, MARCO PREDOLIN E L’ “UCCISIONE” MEDIATICA DI UN PROFESSIONISTA

By  |  0 Comments

MARCO PREDOLIN, COME SI ABBATTE MEDIATICAMENTE UN PERSONAGGIO

Parlatene male, ma parlatene” di norma è questo il comportamento che, da sempre, viene adottato per quanto concerne il mondo dello spettacolo.

Pettegolezzi, finti gossip, scoop montati ad arte, tutto purchè se ne parli, ma, ahimè, non è sempre così.

Dimostrazione di ciò è Marco Predolin, ultima vittima sacrificale da reality.

Protagonista della seconda edizione del Grande Fratello Vip, Marco, lo scorso Lunedì, si è visto espellere dal programma, causa una bestemmia pronunciata, involontariamente, dall’uomo.

All’occhio attento delle telecamere non si sfugge, si sa, e così, prontamente ripreso, Marco, tra l’incredulità del momento, è stato espulso dal reality.

Marco Predolin, un grande professionista che cercava solo il suo riscatto televisivo, è stato, così, mediaticamente “ucciso”, da un sistema, forse, sbagliato.

Come evidenziato da Alberto Dandolo, infatti “Una bestemmia è vilipendio della religione se espressa con il preciso intento di disprezzare e offendere la religione in questione. Una bestemmia NON è una bestemmia quando chi la pronuncia non mette in ciò che dice intenzioni di scherno. Quindi oggettivamente e in base a questa elementare distinzione quella di Marco NON era una bestemmia.

Mi avete ributtato nel fango, ora posso anche cambiare Paese, ha dichiarato, sconfortato, il concorrente in diretta tv quando ha realizzato quel che gli stava per accadere.

Noi di BollicineVip siamo con Marco e ci auguriamo possa, presto, avere la sua rivincita.

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP