Zerocalcare si dà alla carbonara (aiutando le donne)!

By  |  0 Comments

Il noto fumettista Zerocalcare apre un ristorante a Roma Si chiamerà Osteria Sauli, in zona Garbatella, e servirà cucina romana ma anche piatti della tradizione abruzzese e pugliese

Zerocalcare apre un’osteria a Roma. Oltre a un’esperienza culinaria di tutto rispetto e ispirata alla tradizione a tutto tondo (anche per quanto riguarda il servizio), il progetto si declina anche in un atto di solidarietà importante!

Bollicine Vip ZerocalcareLa notizia è stata data da il Gambero Rosso ed è quella che il noto fumettista Michele Reich, meglio conosciuto come Zerocalcare, a settembre diventerà un ristoratore. La sua nuova avventura si chiamerà “Osteria Sauli” e aprirà nella Capitale, in zona Garbatella. Ad affiancarlo 3 soci: l’oste (uno dei più conosciuti di Roma) Antonello Magliari e cuochi Antonello Abruzzese e Stefania Pinto. Nel menu tanti piatti della cucina romana tradizionale ma anche abruzzese e pugliese. Darà poi un’impronta caratteristica in più all’osteria, il voler servire vino sfuso e spritz con la gazzosa!

Una gestione d’altri tempi

Stando almeno a quanto rivelato finora, ci saranno 25 posti dentro e altrettanti fuori. Altra particolarità del locale gestito da Zerocalcare, sarà quello di far fare un “tuffo nel passato” agli avventori, non solo attraverso il cibo ma anche con la gestione di sala e cucina. Esattamente come avveniva nella Roma dei vecchi tempi, l’oste sarà occupato ai fornelli ma anche in sala, preparando e portando i piatti. Inizialmente “Osteria Sauli” sarà aperta solo a cena. A pranzo solo sabato e domenica. Alle 18 appuntamento con l’aperitivo, tipicamente romano, con spritz e gazzosa da accompagnare ai salumi e alle verdure selvatiche saltate, tanto per dare un esempio di quello che sarà possibile degustare.

Bollicine Vip Zerocalcare

Oltre la cucina c’è molto di più

Ma dietro il progetto imprenditoriale e culinario c’è di più, coerentemente con lo spirito che ha sempre animato Zerocalcare. Il vero valore aggiunto di “Osteria Sauli” è che aiuterà le donne vittime di violenza. «L’idea di Michele, che noi abbiamo subito accolto e condiviso immediatamente, era sì aprire una vera osteria romana in uno dei quartieri più autentici di Roma ma anche creare le condizioni per essere utili dal punto di vista sociale – ha spiegato Magliari a Gambero Rosso – Da qui nasce la collaborazione con la Casa delle donne Lucha y Siesta, una struttura che dà accoglienza alle donne vittime di violenza e le aiuta a trovare supporto sia legale che psicologico. I proprietari di Osteria Sauli si occuperanno di dare loro anche un lavoro e la necessaria formazione». Non ci resta che attendere l’apertura!

Leggi anche: Anok Yai è il volto della nuova fragranza Mugler

A cura di Laura Farnesi

Una vita piena di bollicine a tutti

Spread the love
BOLLICINE VIP