VALERIA POGGI LONGOSTREVI RIVISITA LA FAVOLA DI BIANCANEVE

By  |  0 Comments

VALERIA POGGI LONGOSTREVI RIVISITA LA FAVOLA DI BIANCANEVE

VALERIA POGGI LONGOSTREVIOnirica, fantastica, irreale nella trasposizione quanto reale nei concetti espressi, Valeria Poggi Longostrevi propone al suo pubblico di affezionati ed ammiratori un’altra interpretazione ai limiti del Fantastico.

Non abbiamo bisogno di rifarci al compianto David Bowie nè alle interpretazioni fantastiche di Johnny Depp in questa rivisitazione surreale di Biancaneve.

Ecco la poliedrica personalità di Valeria Poggi Longostrevi che viene a intrigarci al punto di impiegare parecchi minuti per cogliere tutte le sfumature contenute negli scatti di Luigi Gattinara, ognuno dei quali merita un’attenta analisi per comprendere gli oscuri e celati significati di ogni particolare.

Valeria racconta: “ho trascorso metà della vita dagli analisti per farmi raccontare ciò che non avrei dovuto fare o essere e l’altra metà per trasgredire i loro consigli

Ecco quindi spiegato questo moderno “dottor Jekyll e Mr. Hide” in chiave femminile, che incarna le contraddizioni del nostro vivere moderno parafrasando la celebre favola di Biancaneve con occhi un po’ maliziosi e un po’ da analisi introspettiva.

Il senso della favola viene stravolto dalla constatazione che la strega cattiva e Biancaneve potrebbero essere in realtà due aspetti della stessa personalità, “dalla purezza al botulino”, che albergano in ogni donna.

E Valeria, con consumata abilità, fa emergere desideri inconfessabili che albergano in ogni personalità femminile.

Da piccola ero sempre da sola, circondata di Tate premurose ma lontane. Ho scoperto piano piano la ricchezza e la poliedricità di personaggi che vivevano in me, con i quali sono cresciuta fino ad oggi in vivace compagnia. La mia vocazione di attrice è nata così, io non recito, do solo fiato e voce ai personaggi che ho dentro.

E scorrendo la sua carriera artistica, da cantante a ballerina, da attrice comica a reginetta del Burlesque, per finire con le dissacranti parodie di Sanremo e le performance sulla Croisette.

Cosa farà in autunno? “tanti sono i progetti al vaglio dei produttori. Ognuno con la sua specificità ed il suo pubblico” continua Valeria.

Presto l’uscita di un singolo dal titolo “Ominidi”, che si rifà al fortunato libro, edito da Cairo Editore, che strappò più di una risata ai lettori, dileggiando le decine di corteggiatori e le sfortunate avventure di Valeria con i loro tic e le loro debolezze.

Pare che il singolo sia un’anticipazione di un progetto discografico più corposo di cui Valeria non vuole per ora anticipare nulla.

Attendiamo con ansia di verificare il seguito di tanto impegno.

Una vita piena di Bollicine a tutti!

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP