SANREMO 2019: TRIONFO DEGLI OSPITI, PER IL RESTO NOIA ASSOLUTA E ASCOLTI SEMPRE PIÙ GIÙ

By  |  0 Comments

SANREMO 2019 CONTINUA A PERDERE COLPI, NONOSTANTE LA RAI, NON SI CAPISCE PERCHÈ, CANTI VITTORIA. OSPITI GRADITI DAL PUBBLICO, MOLTO MENO LA CONDUZIONE. E C’È CHI DICE: TROPPO BAGLIONISMO

Questo Sanremo 2019 non decolla. La noia, stando ai pareri sul web, ai dati di ascolto e al mugugno tra gli addetti ai lavori, cresce di serata in serata. Anche ieri, levata l’eccezione degli ospiti e dei super ospiti (gli ascolti premiano solo quei momenti), si aveva l’impressione di un clima soffocante, a tratti lento, tanto da convincere i più a staccare il televisore intorno alle 23.

I dati auditel crollano, rispetto all’anno scorso, ma ieri anche a quello precedente (targato Carlo Conti). 9 milioni e 409 mila spettatori pari al 46.7% di share. E’ una dara di numero, è vero. Si tratta di poca distanza, apparentemente. Ma 3 o 4 punti in mano di share, in un Festival di Sanremo, pesano più dei macigni.

Ieri sera l’unico stecchetto degno di nota, è stato quello di Virginia Raffaele e Ornella Vanoni (in realtà più per la cantante meneghina, che ha saputo prendersi in giro a dovere). Grande plauso ad Alessandra Amoroso per il suo brano (mentre quello cantato con Baglioni, “Io che non vivo” appena sufficiente).

Quest’oggi è la volta dei duetti, ogni singolo artista in gara si presenterà sul palco dell’Ariston con il proprio brano, riadattato per essere cantato assieme a un ospite. C’è molta attesa per questa serata, importante per la Rai (storicamente era quella destinata alla vittoria delle nuove proposte), e anche per il Festival poiché darà un segnale forte per quanto accadrà domani.

Andrea Iannuzzi

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP