Sangiovanni, la cattiveria degli haters e il rapporto con Giulia: parla il cantante

By  |  0 Comments

Sangiovanni travolto dall’odio da quando è diventato famoso, cosa ha rivelato

Affetto e popolarità, ma anche tanto odio, le rivelazioni di Sangiovanni

Grazie alla sua partecipazione ad Amici, dove si è aggiudicato il secondo posto, Sangiovanni è sempre più amato e continua a conquistare non poco successo. Dopo il talent show di Maria De Filippi si è classificato quinto al Festival di Sanremo e ha vinto 21 dischi di platino.

Da quando è diventato famoso riceve moltissimo affetto e sostegno da parte dei suoi tantissimi fan, nemmeno le critiche e i duri attacchi però mancano. Lui stesso in un’intervista concessa al settimanale Oggi ha detto: “Quando si è esposti mediaticamente arrivano l’affetto e la positività, ma anche l’odio. Mi hanno attaccato con ferocia e augurato di morire. Senza conoscermi, senza un perché.”

Sangiovanni

Sangiovanni

Il giovane e talentuoso cantante ha continuato dicendo: “Questa cattiveria gratuita mi ha fatto rivivere il periodo in cui la scuola era diventata un inferno a causa del bullismo dei compagni e, cosa peggiore, degli insegnanti che minavano l’autostima con frasi tipo: ‘Nella vita non combinerai mai nulla’. In un primo momento mi sono fermato e rinchiuso in me stesso.”

E ancora: “Le ansie e le paranoie che la musica faceva svanire erano tornate: la soluzione era diventata il problema. Poi ho deciso di guardare in faccia la sofferenza e di chiedere aiuto”.

Sangiovanni ha parlato anche del suo rapporto con Giulia Stabile, la fidanzata lo sostiene quotidianamente. In merito a ciò ha detto: “L’amore per me è condivisione, armonia, donarsi senza aspettative. Giulia mi è vicina in ogni tappa importante: prima di Sanremo, ad esempio, mi ha invitato a divertirmi, essere me stesso e spaccare! Per sentirla vicina ho indossato una collanina con il suo nome”.

Prima di partecipare ad Amici non credeva che sarebbe diventato un cantate, di certo non così famoso. Lui stesso ha concluso dicendo: “Non pensavo nemmeno di fare musica. Immaginavo di occuparmi di arte, disegno, fotografia oppure di moda, altra grande passione che un giorno spero di poter coltivare. Non ambivo alla fama, soltanto ad una vita creativa che mi permettesse di esprimere la mia identità”.

A cura di Sara Fonte

Una vita piena di bollicine a tutti!

Spread the love
BOLLICINE VIP