RICETTE D’AUTUNNO: PACCHERI SALTATI CON GUANGIALE E FUNGHI CREMINI

By  |  0 Comments

RICETTE D’AUTUNNO: PACCHERI SALTATI CON GUANGIALE E FUNGHI CREMINI

Oggi, noi di Bollicine Vip, vi suggeriamo un’altra gustosa ricetta tipica con questo clima autunnale: Paccheri saltati con guanciale e funghi cremini.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

  • Paccheri 480 g
  • Burro 20 g
  • Funghi cremini o cardoncelli 300 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Guanciale Fresco o pancetta fresca 60 g
  • Pomodori datterino 300 g
  • Salsa di pomodoro 60 g
  • Cacioricotta 40 g
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe

PREPARAZIONE:

Togliete la radice ai funghi cremini, lavateli velocemente sotto l’acqua corrente e poi tagliateli a fettine. In una padella antiaderente, con l’olio e uno spicchio d’aglio, fate saltare i funghi per 5 minuti. Lavate i pomodorini e tagliateli in 4 spicchi. Tagliate anche il guanciale: prima a fette e poi a listarelle sottili. Quindi, fate cuocere i paccheri in abbondante acqua salata.

Rosolate il guanciale con il burro in una padella antiaderente, aggiungete i funghi precedentemente saltati, poi i pomodorini crudi e la salsa di pomodoro. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere per 5 minuti. Unite la pasta nella padella e fatela saltare con il sugo di funghi e pomodorini. Infine, distribuite i paccheri nei piatti, insaporite con abbondante cacioricotta grattugiato. 

L’autunno è dunque un momento migliore per la caccia ai funghi, ma anche per mangiarli. In questa stagione si possono trovare i funghi eduli, tra questi troviamo: i prataioli (Agaricus campestris), presente nei prati e nei pascoli, bianchi con sfumature rosate, gradevoli all’odore e dolciastri al sapore. Da non sottovalutare è il sanguinello (Lactarius deliciosus), riconoscibile per il cappello rosa-arancio ricco di macchie lenticolari concentriche; e per il suo gambo corto; ha un odore piacevole e complesso, mentre il sapore è dolciastro, specie se cotto alla griglia o alla piastra, per questo è ricercatissimo nei boschi di pino.

Russula cyanoxantha, o meglio, Colombina maggiore è considerato una delle russule più appetibili e pregiate, con una variabilità ed eterogeneità di colore che comunque dà sul grigio. Ha una carna soda, dal tipico odore umido fungino; di sottobosco, così come il sapore, marcato e persistente; l’habitat ideale non a caso sono i boschi calcarei. 

 

A cura di Ester Adami 

 

Una vita piena di Bollicine a tutti! 

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP