POSITIVO IL MINISTRO LITZMAN: AVEVA DEFINITO IL CORONAVIRUS UNA PUNIZIONE PER GLI OMOSESSUALI

By  |  0 Comments

POSITIVO IL MINISTRO ISRAELIANO LITZMAN: AVEVA DEFINITO IL CORONAVIRUS UNA PUNIZIONE PER GLI OMOSESSUALI

E’ risultato positivo al coronavirus il ministro fondamentalista israeliano Litzman, lo stesso che aveva dichiarato il virus una punizione per gli omosessuali. 

Secondo quando riportato dal Times of Israel Litzman e la moglie Chava sono risultati positivi al coronavirus, anche se entrambi sono in buone condizioni. Il ministro 71enne ha svolto un ruolo primario nella gestione della pandemia , una conduzione però che ha fatto molto discutere. E’ stato accusato più volte di aver messo gli interessi della comunità ultraortodossa davanti a quelli della popolazione nella lotta contro la pandemia. Sempre il ministro ha sostenuto più volte che il covid-19 sia stata una punizione divina contro l’omosessualità. 

A scagliarsi contro la comunità omosessuale per aver, in qualche modo, causato la pandemia da Coronavirus, non è stato solo il ministro Litzman. Sempre in Israele il rabbino ultraradicale israeliano Meir Mazuz se l’è presa con i Pride, definiti una “parata contro la natura” poiché;“quando qualcuno va contro la natura, colui che ha creato la natura si vendica di lui”. Ricordiamo invece che nella comunità ḥaredi, di cui loro fanno parte, si sono registrati numerosi casi perché molti non hanno rispettato le regole imposte dal governo per contenere la diffusione. E così in Israele molti si sono schierati contro gli ultraconservatori, accusati di essere untori.

 

A cura di Ester Adami

 

Una vita piena di bollicine a tutti!

 

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP