NUOVE TECNOLOGIE PER L’ARTROSI E LA CARTILAGINE DEL GINOCCHIO:LE STAMINALI

By  |  0 Comments

NUOVE TECNOLOGIE PER L’ARTROSI E LA CARTILAGINE DEL GINOCCHIO:LE STAMINALI

Dott. Luigi Mazzoleni

L’ARTROSILa medicina e la chirurgia sono in continua evoluzione, e tra le varie branche, quella ortopedica ne sta ricevendo molti benefici.

Attualmente l’utilizzo delle cellule staminali è una procedura nuova ma effettuata ormai di routine con ottimi risultati, soprattutto per quanto riguarda l’artrosi del ginocchio oppure le condropatie di tale articolazione.

Infatti si è visto come questa procedura possa dare un miglioramento a livello sintomatologico sul dolore, permettendo a pazienti in procinto di doversi sottoporre ad intervento di protesi, di procrastinarlo.

Le indicazioni sono soprattutto per i pazienti di media età. Spesso però quando l’artrosi è talmente avanzata da non permettere l’utilizzo delle cellule staminali, purtroppo la protesi si rivela una scelta inevitabile.

La procedura è piuttosto semplice e veloce. Viene effettuato un prelievo a livello del tessuto adiposo dell’addome, tipo una liposuzione estetica, tramite due piccolissimi buchi vicino all’ombelico.

Il grasso prelevato viene processato in modo da permettere di avere nella siringa che si utilizza per l’infilitrazione intrarticolare, solo cellule mesenchimali. Il paziente pochi minuti dopo il trattamento può tornare a casa autonomamente. L’anestesia è locale.

La procedura è ripetibile in futuro senza alcun problema, essendo sicura e totalmente scevra da effetti collaterali.

Dott. Luigi Mazzoleni

Specialista in Ortopedia e Traumatologia

Chirurgia artroscopica e protesica di anca e ginocchio

www.ortopedicomilano.it

email: pazienti.mazzoleni@gmail.com

 

 

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP