NON FAR RUMORE: LA STORIA DIMENTICATA DEI BAMBINI NASCOSTI

By  |  0 Comments

NON FAR RUMORE, UN DOCUFILM DI ALESSANDRA ROSSI E DIRETTO DA MARIO MAELLARO

Nel secondo dopoguerra più di 2 milioni di italiani emigrarono in Svizzera. Lo statuto del lavoratore stagionale, in vigore in Svizzera,  non prevedeva il ricongiungimento familiare. Di fatto era vietato per i lavoratori emigranti portare i figli con sé. Dai 15 ai 30 mila bambini entrano in Svizzera come clandestini tra il 1950 e il 1980.Non Far rumore

Questi bambini hanno vissuto nascosti in casa, senza poter andare a scuola, uscire e giocare. Spesso chiusi nella parte più nascosta della casa con la raccomandazione di non farsi sentire dai vicini. Se fossero stati scoperti, la pena sarebbe stata l’espulsione per la famiglia. Ogni mattina i genitori prima di andare a lavoro ripetevano loro: non ridere, non piangere, non far rumore.

Alessandra Rossi con il regista Mario Maellaro ha realizzato un docufilm dove a parlare sono proprio quei bambini oggi adulti che però portano ancora dentro di sé i segni di una ferita mai rimarginata.

Il regista, Mario Maellaro, a noi di Bollicine Vip ha fatto sapere che nel docufilm hanno raccontato la storia di questi bambini che venivano abbandonati alla frontiera svizzera. Le famiglie che partivano dall’Italia per andare a lavorare in Svizzera se non lasciavano i loro figli alla frontiera non potevano entrare.

Maellaro ha raccontato: “I bambini venivano lasciati all’orfanotrofio o affidati ad altre famiglie. C’è gente che non ha mai visto le proprie famiglie, i genitori sono morti senza rivedere i loro figli. Abbiamo ritrovato questi ragazzi dopo tanti anni perché non hanno mai parlato di questa storia, finalmente dopo tanti anni si apre questa botola di questa grandissima storia. Uno di loro, Enrico, lo abbiamo anche riportato in Svizzera dopo cinquant’anni.”

Mario Maellaro ha poi aggiunto: “Sono storie molto commoventi, molto struggenti, questi bambini non hanno mai rivisto i genitori. Queste famiglie pur di lavorare e portare i soldi in Italia hanno dovuto fare delle scelte molto importanti e pesanti per questi bambini.”

Alcune famiglie sono riuscite a portare con loro i propri figli clandestinamente. In merito a ciò il regista ha spiegato: “Questi bambini giocavano da soli, non potevano far rumore o stare fuori, non potevano parlare perché se venivano scoperti venivano rimandati in Italia. Chi passava poteva quindi vivere in Svizzera ma doveva vivere nascosto. Noi ne abbiamo incontrato sei, loro erano tutti clandestini per diversi anni.”Non far Rumore

Mario Maellaro ha concluso dicendo: “Questi ragazzi non hanno mai parlato con nessuno di questa storia, ma ce l’hanno ancora dentro, piangono e si commuovono a sessant’anni, anche per noi è stato molto forte.”

Non Far Rumore andrà in onda il 18 ottobre alle 23.10 su Rai 3.

Una vita piena di Bollicine a tutti!

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP