“MATRIMONIO A PRIVA VISTA” ARRIVA ANCHE IN ITALIA!

By  |  0 Comments

matrimonio-a-prima-vista-bollicine“MATRIMONIO A PRIVA VISTA” ARRIVA ANCHE IN ITALIA!

Il 19 maggio arriva anche in Italia il tanto discusso reality “Matrimonio a prima vista”. Sei persone si sposeranno senza conoscersi. Non si erano mai parlate, non si erano mai viste prima del momento in cui si sono presentate davanti a chi, pochi istanti dopo, le ha sposate. A documentare tutto questo non solo le telecamere dei parenti ma anche quelle di “Matrimonio a prima vista”, un programma che dopo aver fatto il giro del mondo avrà ora la sua prima edizione italiana, al via giovedì 19 maggio su Sky Uno. Ne parla approfonditamente Chiara Maffioletti sul Corriere della Sera: “Più che di una trasmissione, un ‘esperimento sociologico’. Perché le coppie che si sono sposate non sono nate a caso: un sociologo, una sessuologa e uno psicoterapeuta hanno analizzato tutti i candidati e poi formato ‘in laboratorio’ la coppia che, sulla carta, ha più chance di resistere”. Il sociologo Mario Abis, che ha seguito l’edizione italiana, dice: “Abbiamo fatto qualcosa che mai era stato tentato: unendo tecniche di ricerca interdisciplinare si è costruito un matrimonio ‘ideale'”. Ammette “di aver avvertito una certa responsabilità nel lavorare al progetto, ma ci ha fatto capire qualcosa in più sul nostro Paese. Sono rimasto sorpreso del fatto che quasi tutte le persone selezionate all’inizio, quando hanno saputo che avrebbero dovuto sposare uno sconosciuto, non si sono tirate indietro. Ci aspettavamo un effetto choc, invece su 100 in 60 hanno accettato la condizione”. Questo parla “di grande domanda di affettività, specie tra i giovani. Viviamo nell’era dei social network: c’è già un aspetto artificiale nella costruzione dei rapporti. In fondo, qui conosciamo le persone che mettiamo in contatto senza falsificazioni”.

reality-bollicine-vip

 Questo perché “l’incontro tra due persone è chimica, emozione”, conferma la psicologa e psicoterapeuta Silvia Gangemi. “Così viene meno la poesia alla base dell’unione tra due persone e il valore che dovrebbe avere un matrimonio. Può andar bene, ma c’è un lato artificiale, manipolato. E se va male ci si ritrova con un bagaglio di esperienza con cui bisogna fare i conti”. Voi cosa ne pensate? Vi sposereste con uno/a sconosciuto/a? 

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP