Marta Flavi: sono io la sovrana delle cornute!

By  |  0 Comments

Altro che Ilary e Belén, afferma Marta Flavi. Ha perso 4 figli e pensa che il non aver avuto bambini sia stata la sua tragedia

Marta Flavi, ex moglie di Maurizio Costanzo, svela che al momento del tradimento ha visto un voltafaccia totale. Tutti hanno fatto finta di guardare da un’altra parte, esattamente come è successo a Ilary Blasi!

Anche Marta Flavi ha visto “Unica”, il docu-film Netflix che vede come protagonista la storia sentimentale di Ilary Blasy e Francesco Totti. La showgirl, dunque, incalzata anche dall’intervista verità rilasciata da Belén e l’infedeltà di Stefano De Martino, ha deciso di svelare i retroscena inediti del suo rapporto con l’ex marito. Un ex di calibro: il compianto Maurizio Costanzo. Lei afferma di essere la regina delle donne tradite. «Questo è il momento delle donne cornute, io sono stata la prima donna cornuta dello spettacolo, mi sono sentita l’imperatrice della cornute ma non ero contenta», racconta…

Si è tenuto il suo dolore. Quello potente era lui…

«Io non ho mai raccontato la mia storia pubblicamente – sottolinea Marta Flavinon solo per signorilità ma anche perché temevo tante cose – confessa l’ex conduttrice di Agenzia matrimoniale – Maurizio era un uomo di potere perciò mi sono tenuta il mio dolore senza mai parlarne con le televisioni o con i giornali, ma siccome la gente aveva capito come fossero andate le cose non era poi così importante che lo spiegassi io». E ricorda: «Quando fui tradita c’è stato un voltafaccia totale, tutti hanno fatto finta di guardare da un’altra parte, come è successo a Ilary.  Totti era il re di Roma per cui nessuno sostenne Ilary, stessa cosa fecero con me».

Si combatte il dolore con ironia e forza di volontà

«Alcuni smisero addirittura di salutarmi – svela Marta Flaviperché quello potente era Maurizio. Però devo dire che da allora la mia vita è andata molto meglio, la mia carriera sicuramente no, ma va benissimo anche così. Le corna bisogna portale con una certa signorilità, tanto la gente lo sa che stai soffrendo, è inutile far finta di essere la vincitrice. Come si esce da questo dolore? Con ironia, forza di volontà, facendosi aiutare dagli amici e soprattutto pensando che se una persona ti fa questo è meglio trovarne un’altra».

Ha perso 4 figli

L’unico rammarico di Marta Flavi? Quello di non aver avuto figli: «È stata la tragedia della mia vita, ho lottato molto per averli, mi sono operata due volte, ho perso quattro bambini, è stata una cosa molto brutta che mi rimarrà impressa per sempre. Purtroppo erano altri tempi e la tecnologia applicata alla medicina non esisteva, insomma è andata così». La sua attuale situazione sentimentale? La storia con l’avvocato britannico è giunta al capolinea al momento di ricevere da lui un aut aut: «O mi sposi o ti lascio». Alla fine si sono lasciati! Ora ha molti pretendenti e dice: «Trovo che a una donna servano più i corteggiatori del marito – sottolinea – i corteggiatori ti fanno sentire bella, ti portano fuori, ti dicono cose meravigliose, bisognerebbe avere corteggiatori fino a 100 anni». Non solo passato, Marta Flavi svela anche un sogno per il futuro che coniuga carriera e vita sentimentale. «Mi piacerebbe molto partecipare a ‘Masterchef’ come concorrente, a me piace la gara. Adoro cucinare, sto imparando a fare la spesa, cucino e mi diverto molto. Una mia zia tedesca mi diceva sempre: “Gli uomini si conquistano a letto ma si mantengono in cucina”».

Donne, ai mariti infedeli preparate le valigie!

Ma Marta Flavi vuole lanciare anche un appello a tutte le donne, proprio perché forte della sua esperienza: «Non fate niente per tenerveli, aprite le porte come ho fatto io, fateli uscire di casa e tanti saluti. Anzi dico di più, preparategli anche la valigia e apritegli la porta di casa». E per quanto riguarda Maurizio Costanzo… «Avevamo fatto la pace, quando è morto mi è dispiaciuto molto perché è una persona a cui ho voluto molto bene». Perché non si è presentata ai funerali? «Non ci sono andata perché quando è morto Maurizio, per un giorno intero, sono uscite fotografie sui giornali solo mie e sue. Ho avuto i fotografi tutto il giorno sotto casa che mi aspettavano. Non amo farmi pubblicità approfittando di un momento di dolore, andare al funerale non avrebbe portato a niente di buono, per cui ho preferito fargli dire una messa e ho pregato per lui. Questo è stato il mio saluto a Maurizio».

Leggi anche: Alessia Fabiani: colpo di scena, era lei che picchiava lui

A cura di Laura Farnesi

Una vita piena di bollicine a tutti

Spread the love
BOLLICINE VIP