ISOLA 2016: LE SORELLE PROVVEDI TIFANO PER LA VENTURA E MATTEO CAMBI

By  |  0 Comments

Ci vogliamo molto bene, ma tra me e Fabrizio Corona è davvero finita”. A parlare è Silvia Provvedi, che con la sorella Giulia formano il duo Le Donatella. Da diversi giorni circolava l’ipotesi che tra la cantante e l’ex agente fotografico in realtà ci fosse ancora del tenero. Lei è perentoria su tutte queste indiscrezioni e preferisce chiarire la faccenda una volta per tutte. Ora sia Silvia che Giulia sono impegnatissime in un proteggo moda che le riguarda.  Fra una battuta e l’altra ci svelano per chi fanno il tifo alla prossima edizione de “L’Isola dei Famosi” (che partirà nei primi giorni di marzo, su Canale 5) e, da vincitrici in carica, danno alcuni consigli utili ai prossimi naufraghi.

le-donatellaSiete state ospiti dell’opening party del Festival. Vi piace Sanremo?

Silvia: Noi siamo sempre felici di raggiungere i posti in cui si respira musica. L’anno scorso non siamo venute, perché eravamo all’Isola, ma quello prima si. Quando riusciamo, non possiamo assolutamente mancare. 

Giulia: Concordo. Siamo  molto contente perché abbiamo avuto anche l’opportunità di suonare qui al Victory Morgana Bay dove in consolle passano tutti i più grandi. Esperienza fantastica.

A proposito di Isola, fra pochi giorni parte. Chi vi piace del nuovo cast?

Silvia: Noi puntiamo sempre sulle donne e su chi conosciamo. In realtà per scelta siamo volute rimanere un po’ all’oscuro di tutto. Gli unici nomi che sappiamo sono Marco Carta, Matteo Cambi e Pamela Prati. Speriamo che per Matteo Cambi, a cui ci lega un rapporto di conoscenza, possa essere un riscatto, vista la sua storia alle spalle. Ce lo auguriamo per davvero. 

Giulia: C’è poi Simona Ventura, che ha da poco confermato la sua partecipazione al programma. Lei si che sarà una concorrente forte. Una donna con un carattere così temperato può dare molto a questo meraviglioso reality. Lo ha dato come conduttrice e lo darà anche come naufraga.

E che consigli vi sentite di dare ai prossimi naufraghi?

Silvia: Sicuramente di viversela fino in fondo e di essere se stessi. Perché L’Isola ti dà la possibilità di dimostrarti per quello che sei. Nella vita è veramente difficile scoprire fino in fondo le persone, ma in Honduras riesci a dare tutto di te. E noi siamo fiere e contente della nostra partecipazione al reality, perché, al di là della vittoria, ne siamo uscite benissimo.

Giulia: Assolutamente, esperienza da vivere a 360 gradi e senza rimpianti.

le-donatella

Tutto questo clamore mediatico ottenuto grazie al reality, e anche per via dell’effetto Fabrizio Corona, non temete possa mettere in ombra Le Donatella artiste?

Silvia: No, io quest’ansia non ce l’ho perché ancora nella vita devo capire cosa voglio. Stiamo lavorando molto su più fronti. Poi penso che ognuno debba scegliere il fidanzato che crede in base al cuore, indipendentemente da quelle che possono essere le conseguenze. Altrimenti non sarebbe amore ma un rapporto deciso a tavolino. Per tutto il resto, noi siamo appena uscite con una linea di abbigliamento che si potrà trovare in tantissimi negozi in tutta Italia a partire da marzo. Abbiamo tantissime richieste, a tal punto che ben presto produrremo anche  una linea di scarpe. Questo parallelamente ai dj-set e ai mille altri impegni che fortunatamente non ci mancano. Per cui siamo molto serene.

Fabrizio Corona vi ha dato qualche consiglio sulla vostra avventura nella moda?

Silvia: No sulla moda proprio no. Lui non è il nostro manager. Come ogni fidanzato mi ha sempre consigliato quello che era il meglio per lui, ma non abbiamo un contratto. Mi ha lasciato carta bianca in questo campo perché sinceramente sono più scaltra io.

E di chi è stata l’idea?

Silvia: Nostra, delle Donatella. E’ nostro il logo, è nostro il marchio. Semplicemente My T-Shirt ha ideato una linea apposta per noi, basandosi sulle idee e sulle influenze che ci erano venute in mente.

Silvia tornado al capitolo Corona, cosa ti è piaciuto di lui tanto da cominciare una relazione seria?le donatella

Silvia: All’inizio Il fatto di essere due persone fondamentalmente diverse. E sono queste diversità che poi alla fine ci hanno distaccato. Ecco posso dire che della nostra storia mi erano piaciuti i pro e i contro.

Ma tu eri cosciente che metterti assieme all’ex agente fotografico equivaleva a sedersi su una polveriera?

Silvia: Si certamente. Ma puoi sederti su una polveriera in ogni rapporto. Non puoi mai saperlo prima cosa accadrà. Io parlo sempre bene degli ex fidanzati e di ciò che ti ha legato a loro. Perché se hai condiviso qualcosa, sai solo tu cosa ed è comunque una sensazione importante. Non bisogna per forza vedere del male nella chiusura di una relazione. Ho voluto chiudere questa storia per ragioni mie, ma a Fabrizio mi lega tanto affetto. Lo stesso affetto che lega me a lui. 

Hai qualche rimpianto? Tutto è andato come doveva o qualcosa poteva essere diverso?

Silvia: Nessun rimpianto. Abbiamo dato tutto. 

Eppure sembri serena, nonostante la rottura di un’amore importante. Qualcuno dice che fra voi non sia finita davvero e che ci sia dietro una mossa pubblicitaria…

Silvia: Non sono abituata a dimostrare i miei sentimenti o a esporli troppo. Ho difficoltà a parlarne con chiunque, non solo con voi ma anche con persone a me molto vicine e molto intime. Quello che provo per una persona lo sa solo lei, e sa bene quello che ho vissuto. E’ stato tutto vero, ma purtroppo non andava più, per cui è finta sul serio.

Giulia invece tu, per tutto questo clamore di tua sorella, non ti sei sentita un po’ a margine?

Giulia: No assolutamente. Diciamo che nella vita per fortuna abbiamo avuto fidanzati divisi, abbiamo ognuna i propri gusti. Ed è giusto che ci siano anche percorsi sentimentali separati, senza invadenze. Insomma siamo gemelle, siamo molto legate ma siamo anche molto rispettose. 

Sei fortunata in amore?

Giulia: Decisamente no. Perché dicono che sono molto simpatica. E come si sa la simpatia fa a botte con tutto il resto. Comunque se mi vedete da qui a poco con qualcuno, forse ho trovato l’uomo giusto (ride). 

Andrea Iannuzzi

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP