Lapo Elkann affitta un aereo per portare in salvo 150 ucraini

By  |  0 Comments

L’amore gli ha cambiato la vita. Per questo Lapo Elkann, insieme alla moglie Joana Lemos, vuole fare altrettanto.

Regalando felicità e speranza a chi è in difficoltà.

Lapo Elkann 150 ucraini

Lapo Elkann e Joana Lemos, dallo scorso 7 ottobre, giorno del compleanno di lui, sono diventati marito e moglie. Il (ormai ex) “bad boy” dell’alta società, ha dunque trovato il suo equilibrio grazie alla presenza, al suo fianco, di una compagna che lo comprende e lo completa. «Senza questa donna – ha infatti affermato – non avrei fatto i passi che ho fatto. A lei devo la serenità, è la donna della mia vita. Quando l’ho vista la prima volta ho detto ‘è lei la quella che voglio’. è forte intelligente e sensibile. Gran parte della serenità che ho è merito suo». Una dichiarazione niente male!

Leggi anche> Ritorno di fiamma con Pago? Pronta la risposta di Miriana Trevisan

LA FONDAZIONE CREATA DA LAPO

Non solo un grande amore a unirli, ma anche la voglia di fare del bene al prossimo. Loro, che possono vivere una vita privilegiata, non vogliono voltare gli occhi altrove ma puntarli dove ce n’è bisogno per essere d’aiuto. Per il matrimonio, infatti, hanno chiesto agli ospiti di fare una donazione a #FondazioneLAPS. Un ente, creato da Lapo nel 2017, che sostiene iniziative e progetti a beneficio di bambini nati in famiglie economicamente svantaggiate, vittime di abusi o particolari bisogni educativi. Questa volta, con la somma raccolta, la coppia ha deciso di aiutare il popolo ucraino mettendo in campo diversi tipi di assistenza. Tra le azioni intraprese, l’affitto di un Boeing per salvare 150 ucraini, portandoli in Portogallo insieme a 10 cani e 5 gatti. Il giovane Elkann ha anche sospeso la distribuzione dei suoi occhiali Italia Independent in Russia… 

A cura di Laura Farnesi

Una vita piena di Bollicine a tutti!

Spread the love
BOLLICINE VIP