La dolorosa rivelazione di Alessandro Borghese: «Mantengo mio figlio di 16 anni ma… non l’ho mai visto»

By  |  0 Comments

IL CELEBRE CUOCO E CONDUTTORE TELEVISIVO ITALIANO RIVELA DI AVER AVUTO UN FIGLIO IN SEGUITO A UN FLIRT OCCASIONALE. IL RAGAZZO È NATO NEL 2006 MA BORGHESE È VENUTO A SAPERE DELLA SUA ESISTENZA SOLO TEMPO DOPO. PADRE E FIGLIO NON SI SONO MAI INCONTRATI MA LO CHEF SPERA POSSA ACCADERE IN FUTURO

Alla vigilia della ripartenza di “Celebrity Chef”, Alessandro Borghese torna a parlare del figlio mai conosciuto ma del quale si è sempre occupato sotto il profilo legale ed economico, in attesa di poterlo abbracciare…

Alessandro BorgheseTutto è ormai pronto per la ripresa di “Celebrity Chef” ma il figlio di Barbara Bouchet, Alessandro Borghese, piuttosto che pensare al presente, si lascia andare ai ricordi del passato, svelando un sogno che al momento è custodito nel suo cuore ma che spera possa realizzarsi in futuro. Il pensiero, infatti, va al bambino avuto nel 2006. Prima, dunque, di sposare, nel 2009, la sua Wilma Oliverio, madre delle sue Alexandra (6 anni) e Arizona (11).

UNA SITUAZIONE DELICATA

Il suo primogenito, il maschio nato da una relazione occasionale, ha invece 16 anni e della sua nascita Alessandro è venuto a conoscenza solo tempo dopo. Questo quanto dichiarato dallo chef: «Una situazione molto delicata: appena mi è stato comunicato ho fatto gli accertamenti del caso e ora gestisco la situazione dal punto di vista economico e legale. Insomma, ho fatto tutto quello che bisognava fare. Certo, mi piacerebbe vederlo ma non ne ho mai avuto l’opportunità, non me lo permettono. Ormai è grande».

ERA “SPORTIVO”, NON SI FIDANZAVA MAI!

Il fatto di aver avuto un figlio fuori dal matrimonio – aggiunge Borghese – non è certo un delitto ma una cosa che capita e che è capitata a lui come ad altre centomila altre persone. Alessandro non scende nei dettagli, non rivela il nome del ragazzo, confida solo che la madre del 16enne non era una sua fidanzata. Quando era più giovane, prima di conoscere la moglie Wilma e iniziare a pensare a costruire una famiglia, si considerava “sportivo”, non si fidanzava mai. Poi, come accade a molti uomini e donne, il desiderio di condividere la propria vita con una persona. O, semplicemente, il cuore che batte così forte da iniziare a percorrere una nuova strada, in maniera del tutto naturale. Oggi Alessandro è felice. Affermato per quanto riguarda la professione a pienamente appagato nel privato ma… ovviamente, il non aver mai conosciuto suo figlio è un pensiero che “pesa”, quotidianamente. Ma Borghese è propositivo: «Non ho mai avuto l’opportunità di vederlo. In futuro, chi lo sa? Lui ora vive all’estero». Noi auguriamo che padre e figlio vogliano e possano presto guardarsi negli occhi… Attendiamo quindi buone news!

Leggi anche: Nuovo meraviglioso omaggio alla “Raffa nazionale”, Il volto della Carrà presto nel portafogli di tutti noi

A cura di Laura Farnesi

Una vita piena di bollicine a tutti!

Spread the love
BOLLICINE VIP