GUIDA MICHELIN 2020: ECCO QUALI SONO I 20 RISTORANTI STELLATI A MILANO

By  |  0 Comments

ECCO LA NUOVA GUIDA MICHELIN DEI RISTORANTI STELLATI A MILANO

Si è svolta la nuova edizione della Guida Michelin, di seguito trovate l’elenco dei ristoranti stellati di Milano e provincia.Guida Michelin 2020

Enrico Bartolini al Mudec si è aggiudicato 3 stelle a Milano. Lo chef toscano è il più stellato in Italia, si è infatti aggiudicato 8 stelle con 5 diversi ristoranti. Nella guida la sua cucina è stata definita ‘unica’.

Il luogo di Aimo e Nadia si è aggiudicato 2 stelle, la cucina dello storico ristorante milanese è gestita dagli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani. Il locale è stato da poco ristrutturato, nella guida si legge: “Uno stile che ben si sposa con piatti elaborati con alta professionalità, che traggono ispirazione dal passato e dalla tradizione italiana, rivisitati, e pur sempre fondati sull’eccellenza, nonché il rispetto dei prodotti”.

Anche Seta by Antonio Guida si è aggiudicato 2 stelle. Lo chef è salentino, nella guida si legge però che il suo cuore batte per la città della Madonnina! La sua cucina è stata definita classica e moderna, leggera ma nel contempo lussureggiante.

Vun Andrea Aprea riconferma le sue 2 stelle, stando alla guida lo chef porta in tavola il meglio delle proposte gastronomiche del Bel Paese e qualche piatto rivisitato in chiave contemporanea.

Berton riconferma 1 stella, la cucina dello chef Andrea Berton è incentrata su pochi ingredienti per la realizzazione di piatti essenziali ma non minimalisti.

1 stella anche per Contraste, i sapori della tradizione dei piatti dello chef Matias Perdomo sono sempre in grado di stupire.

Cracco riconferma la sua stella a Milano, il suo menù alterna proposte creative a piatti più classici.

Felix Lo Basso si aggiudica 1 stella, il suo ristorante si affaccia sul Duomo e le ricette si ispirano a ciò che lo chef ama di più.

Anche il Ristorante Trussardi alla Scala si aggiudica 1 stella, la cucina è gestita dallo chef Paolo Benigni con piatti creativi su base regionale.Guida Michelin 2020

1 stella per Innocenti Evasioni, il ristorante si trova in una via privata della zona industriale di Milano. Lo chef Tommaso Arrigoni ha reso famoso il locale con le sue ricette creative con alcune specialità milanesi rivisitate.

IT Milano si aggiudica 1 stella, lo chef Gennarino Esposito propone una cucina fusion italiana all’interno del ristorante situato in zona Brera, sin da subito è stato un successo.

IYO è il primo ristorante giapponese ad aggiudicarsi 1 stella.

Joia è invece il primo ed unico ristorante vegetariano che ha conquistato 1 stella. Lo chef Pietro Leemann riferendosi ai suoi piatti parla di una scelta naturale e senza carne, una filosofia alimentare dove la natura viene accolta e rispettata.

Nuova stella per il ristorante milanese L’Alchimia, aperto lo scorso anno. Lo chef Davide Puleio propone una cucina d’impatto e minimale.

1 stella per Lume by Luigi Taglienti, lo chef propone piatti liguri e classici italiani.

Sadler conquista 1 stella, Claudio Sadler è tra i più importanti chef milanesi, ha anche conquistato un Ambrogino d’Oro. Lo chef dà molta rilevanza all’aspetto visivo del piatto, ad un’estetica moderna, geometrica e colorata.

Tano Passami l’Olio si aggiudica 1 stella, il noto ristorante dello chef Gaetano Simonato propone una scelta con circa 50 referenze di olio evo.

Tokuyoshi riapre a febbraio 2020 per lavori di ristrutturazione ma si aggiudica la sua stella, i piatti dello chef Yoji Tokuyoshi hanno sapori decisi, a volte insoliti.

VIVA Viviana Varese conquista una stella, Viviana Varese è l’unica chef donna a Milano ad essersi aggiudicata la stella.

1 stella anche per D’O, nella guida Michelin si legge che Davide Oldani è stato definito lo chef-imprenditore, per la sua capacità di gestire il personale, il conto economico e la strategia business.

 Una vita piena di Bollicine a tutti!
Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP