FRANCESCA CASULA: PORTERÒ IL FESTIVAL DI CANNES IN COSTA SMERALDA

By  |  0 Comments

FRANCESCA CASULA, INTRAPRENDENTE MODELLA E ORGANIZZATRICE DI EVENTI SARDA, HA UN OBBIETTIVO: FAR TORNARE LA SUA REGIONE AL CENTRO DELLE CRONACHE MONDANE PORTANDO SUI LIDI DELLA COSTA UNA KERMESSE DI GRANDE RICHIAMO INTERNAZIONALE

Francesca Casula ha un sogno. Che però preferisce chiamare obbiettivo. Portare nella sua Sardegna dove lavora come modella, ma anche dove organizza eventi, un grande Festival. Un po’ in stile Cannes o Sanremo.

Perché la Costa Smeralda, dice lei, pur rimasta orfana del Billionere e di tutto quel mondo fatto di vallette e calciatori (che oggi gozzoviglia in barba alla crisi nelle calde spiagge di Ibiza e dintorni), è comunque un teatro naturale, paesaggistico e climatico senza pari.

Francesca tu sei considerata oggi un’organizzatrice di eventi sarda. Come racconti la tua terra, un tempo meta dei vip?

La Sardegna, in particolare la Costa Smeralda, e’ nota in tutto il mondo per le sue spiagge, l’acqua cristallina. Ma non sono da meno la ricca vita mondana e i suoi servizi di alta qualità, e’ sempre considerata la località più esclusiva dell’isola, nonostante il business negli ultimi anni sia cambiato.

Come mai secondo te tutti i volti noti sono più attratti da Ibiza e Formentera?

Attualmente entrambe le mete hanno investito sull’innovazione e rimodernato sia il tessuto urbano, demaniale che le infrastrutture. E’ per questo che hanno attirato l’attenzione dei vip e di chi li segue, a tal punto da essere oggi le località di tendenza più gettonate.

Non è forse per la chiusura del Billionere, che tanto ha creato negli anni 2000 il mito della vacanza in Costa Smeralda?

Sicuramente tutto ciò ha influito parecchio. La scomparsa del Billionere ha interrotto un flusso di affari importanti. E di conseguenza tutto il gossip, la cronaca mondana che giravano intorno ai personaggi, ai multimilionari che amavano sbarcare su panfili da sogno sulle spiagge della nostra Costa. Ma anche del cliente normale, quello a caccia dell’autografo o del selfie per intenderci.

Parlando di te, in che cosa consiste esattamente la tua attività. Che tipo di eventi organizzi?

Di recente, parallelamente alla mia attività di modella, curo il baskstage dei grandi concerti. Inoltre ho intrapreso l’organizzazione di eventi, principalmente legati alla moda, coinvolgendo le persone a cui mi sento più legata.

Sei una veterana dello show business, come vedi cambiato il mondo dello spettacolo negli ultimi tempi?

Il mondo dello spettacolo è cambiato, il mondo del “vallettame” non esiste più: scomparse fra le preferenze dei media e della gente le Veline, le Letterine, le Passaparoline, Le Schedine, le Paperette con il mito del calciatori e tutto il sistema reality show (fatto salvo Uomini e Donne che ancora funziona), quel tipo di mondo si è dissolto. Oggi vanno di moda questi personaggi come Gianluca Vacchi e Chiara Ferragni sui social (finché dura ndr). La rete è riuscita a dare i natali al nulla, a chi, per apparire, è anche disposto a comprarsi i fan (che sul web si chiamano follower o seguaci). Occorre sempre avere una personalità e gli attributi artistici per emergere. Questo mondo di Facebook e Instagram non è eterno.

Trovi delle similitudini fra le tue manifestazioni e quelle in cui magari hai partecipato in tutta Italia?

Certo, viaggiando in tutta l’Italia ho sempre osservato ogni cosa, scrutavo ogni dettaglio degli eventi a cui assistevo. Facendo tesoro di quelle esperienze, ovviamente mettendoci del mio, oggi posso dire di organizzare manifestazione originali e uniche.

E delle caratteristiche che trovi in giro per il Paese, cosa vorresti portare nella tua Isola?

Cannes, Sanremo, Venezia. Vi dicono qualcosa? Non so se definirlo sogno o un prossimo traguardo. Sarebbe semplicemente il primo Festival storico in Sardegna con grandi nomi del mondo del cinema, moda e spettacolo.

Chi sono i personaggi che più ti piacciono e che coinvolgi in Sardegna?

Non ho particolari preferenze. Ma, principalmente, preferisco rapportarmi con personaggi che hanno mantenuto i veri valori della vita nonostante il loro successo.

 

ANDREA IANNUZZI

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP