EMANUELA TITTOCCHIA, CHIUDE “CENTOVETRINE” PER I VOSTRI ERRORI

By  |  0 Comments
Emanuela TitocchiaE’ entrata nel cuore del grande pubblico grazie al ruolo di Carmen Rigoni, che interpreta ormai da 14 anni nella soap opera “Centovetrine” ma la sua carriera professionale inizia molti anni prima. Stiamo parlando dell’affascinante torinese Emanuela Tittocchia, conduttrice e attrice di teatro, cinema e televisione. Bella, dolce, talentuosa, poliedrica, capace di dedicarsi a molteplici interessi: dal teatro, alla televisione, alle sfilate in passerella. Ha conseguito una laurea in architettura con ottimi voti ma non ha mai pensato di esercitare la professione di architetto. Ama il teatro e la recitazione fin da piccola, tanto che  costringeva le sue compagne di gioco a interpretare le scene più celebri dei film di Toto’, che tuttora ama alla follia. Nel suo lungo curriculum anche una significativa partecipazione alla popolare soap opera “Un posto al sole”, e a trasmissioni televisive quali “Ragazzi c’è Voyager!”,  “La Talpa”, “Mattino 5” nella rubrica dedicata all’amore. Dal 2014 è la conduttrice  di Miss Europe Continental, il concorso internazionale di bellezza che si svolge ogni anno nella prestigiosa cornice dei giardini della Reggia di Caserta.
 
Nel tuo curriculum vanti una laurea in Architettura al Politecnico di Torino, come mai non hai proseguito con questa strada? Come nasce l’amore e l’interesse per la recitazione?
 
Ho frequentato prima il Liceo Scientifico e poi si sa con il liceo si ha l’obbligo di continuare gli studi, così ho scelto architettura perchè ho sempre amato l’arte, la creatività e mi sembrava un campo che ci si avvicinasse molto. Gia’ dal secondo anno però contemporaneamente frequentavo la Scuola di Recitazione del Teatro Nuovo di Torino quattro volte a settimana. Amo il teatro e la recitazione fin da quando ero bambina, è stato il mio primo grande amore, soprattutto quello napoletano, da Totò ad Eduardo. Mia madre mi racconta che quando ero piccola indicavo la tv chiamando Totò, è stato un attore straordinario che amo in modo smodato ancora oggi.
 
Emanuela TitocchiaQual è il ruolo che hai amato più di ogni altro interpretare? E quale invece quello che ti piacerebbe interpretare in futuro?
 
Ho amato tantissimo recitare nella commedia “A piedi nudi nel parco” di Neil Simon dove interpretavo Corie Bratter, una donna appassionata e romantica, un po’ frivola all’inizio del racconto, ma che ad un certo punto grazie all’amore che prova per il marito Paul riesce a maturare. Si evolve e si trasforma anche grazie ai consigli della mamma. Un altro spettacolo in cui ho adorato recitare è “Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesselring. Il mio sogno sarebbe quello di poter recitare ancora in una commedia brillante, scritta bene, che abbia dei bei costumi. L’idea che ho io del teatro è quella dei grandi classici; Eduardo De Filippo, Pirandello, Molière. Oggi secondo me in troppi si improvvisano registi, attori e manca la qualità, una preparazione adeguata alle spalle. Spettacoli di spessore per me non ce ne sono più. A parte il teatro comunque mi piacerebbe condurre una trasmissione televisiva tutta mia; un varietà, un talk-show che parli dell’ amore, delle varie problematiche amorose che le coppie devono affrontare e cose simili. Ho già curato una rubrica simile a “Mattino 5” qualche anno fa. L’amore è un sentimento misterioso; mi piacerebbe approfondirne le varie sfaccettature e i vari modi che la gente ha di viverlo.
 
Emanuela Titocchia“Centovetrine”, la celebre soap opera che ti ha dato la popolarità rischia di chiudere a causa di un drastico calo di ascolti. Quali sono stati a tuo avviso gli errori che hanno determinato questo triste epilogo? Che cosa ha rappresentato per te un’esperienza così lunga nel tempo all’interno del cast?
 
“Centovetrine” è stata la mia prima esperienza televisiva davvero importante. Avevo 30 anni quando sono entrata per la prima volta nei panni di Carmen Rigoni. Ho visto questo personaggio crescere, cambiare e ovviamente mi ci sono affezionata. Me lo sentivo che si sarebbe arrivati a questo punto, nell’ultimo anno c’era una brutta atmosfera sul set, si lavorava veramente male. Hanno rivoluzionato troppe cose in troppo breve tempo. Gli spettatori non ci si ritrovavano più. Hanno mandato via volti storici ai quali il pubblico si era affezionato e poi le storie non erano più belle e coinvolgenti come lo erano state un tempo. Si erano tinte troppo di noir.
Com’è Emanuela Tittocchia nella realtà quotidiana?
 
Sono tutto e il contrario di tutto. Mi reputo una persona generosa, buona, altruista. Mi piace proprio vedere che la gente sta bene, mi nutro della felicità degli altri. Ma so anche essere pesante e insopportabile quando mi scontro con una realtà che non mi permette di perseguire gli obiettivi che mi prefiggo. Viviamo in un paese dove non esiste la meritocrazia; non conta quello che sai e hai imparato a fare, ma chi conosci.
Sei fidanzata? Che periodo stai attraversando sentimentalmente parlando?
safe_imageSono felicemente  fidanzata da tre mesi con Alberto Cerqua. Lui è il patron del concorso internazionale di bellezza Miss Europe Continental e ci siamo conosciuti proprio a questo evento che ho avuto l’onore di presentare l’anno scorso. Alberto ha venti anni in meno di me ma la differenza di età non si percepisce affatto. E’ un uomo fermo e deciso che sa prendersi le sue responsabilità. Mi ha conquistato con la sua forza, la sua intraprendenza, con i suoi solidi valori da buon napoletano. Ci scontriamo spesso perché è un tradizionalista e vorrebbe mi appoggiassi in tutto e per tutto a lui quando io sono sempre stata una donna molto indipendente e autonoma, che non ha mai avuto bisogno di appoggiarsi a nessuno. Abbiamo due caratteri completamente diversi però stiamo molto bene insieme, ha saputo davvero prendermi il cuore. La maternità è un mio desiderio e so che lui saprebbe essere un buon padre perchè crede davvero nei valori della famiglia ma è ancora presto per pensare a progetti di vita così importanti. Voglio godermi il momento senza pensare troppo al futuro per adesso.
In quali progetti ti vedremo impegnata nei prossimi mesi, Emanuela?
 
Posso dirti che anche quest’anno sono stata conferamata come presentatrice di Miss Europe Continental, per il resto progetti tanti ma nulla di certo e definito per ora per cui preferisco non parlarne.

Spread the love
BOLLICINE VIP