DUCCIO FORZANO: IL 5G NUOVA RIVOLUZIONE ANCHE PER LA REGIA TV

By  |  0 Comments

DUCCIO FORZANO HA PARTECIPATO AL CONVEGNO “5G, LE NUOVE FRONTIERE DELLA COMUNICAZIONE”. NON PIÙ SOLO PER I CELLULARI, MA ANCHE PER MOLTI OGGETTI E MACCHINE UTILI ALL’UOMO

Che il mondo giri a due velocità, quando non a tre, si sa. Ma quando a girare sarà in 5G molte cose cambieranno. Lo scetticismo, che io definirei ostruzionismo, è tanto. Come poter mettere d’accordo, allo stesso tavolo gli scienziati con gli ambientalisti? E’ come pretendere di vedere a braccetto chiunque pensi che il mondo sia tondo e giri su stesso, e un terrapiattista che ci ricorda molto l’epoca pre Cristoforo Colombo.

E ieri queste due realtà impossibili da far convivere, si sono date appuntamento in piazza Grazioli, dietro la dimora di Silvio Berlusconi, nella sede dell’Università Telematica Internazionale UNINETTUNO, per discutere il nuovo 5G, ovvero una frontiera dell’alta tecnologia che è pronta a rivoluzionare la nostra vita.

Tutti gli smartphone, i tablet e i supporti internet attualmente sono gestiti con la LTE (il 4G per intenderci), che consente una velocità della rete molto potente, a tal punto che un cellulare sostituisce senza problemi qualsiasi computer. Con l’arrivo del 5G saranno superate delle barriere a oggi impensabili. Immaginate che tutta una serie di elettrodomestici, dispositivi elettronici, automobili, ma perfino un banalissimo occhiale da vista, potranno essere guidati con la nuova rete.

Utilizzando il proprio cellulare, che potrà scambiarsi informazioni con qualsiasi di questi supporti che abbiamo elencato, l’uovo avrà facoltà di operare senza problemi anche a chilometri di distanza. Un esempio? Tutti ci ricordiamo che in molti Tg si parlava di frigoriferi o elettrodomestici comandati attraverso l’uso del telefono? Ecco se vi troverete a 30 km da casa vostra, voi potrete dare input a qualsiasi cosa abbiate in cucina o in sala di mettersi in movimento.

Questa evoluzione dei sistemi operativi, migliorerà molto anche il lavoro di chi opera con la tecnologia ogni giorno. E’ il caso di Duccio Forzano, che, intervenendo al convegno di ieri, facendo già presente che nell’ultimo Sanremo ha usato per la regia molti meccanismi attivati grazie al 4G, sicuramente con il 5G potranno essere sperimentate nuove possibilità di ripresa.

Una rivoluzione che però ha qualche rischio, come la possibilità che i tumori della pelle aumentino, poiché gli esperti, basandosi su aspetti devastanti dell’era 3G, hanno potuto comprendere che molte malattie sono nate a causa delle radiazioni emanate dai dispositivi elettronici. La paura di un’epidemia fermerà la tecnologia? O quantomeno a evitare che faccia più danni della peste bubbonica?

ANDREA IANNUZZI

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP