DONNA PAMELA IN OSPEDALE. PER LEI LACRIME FINTE DELLA PRATI E DELLA MICHELAZZO

By  |  0 Comments

DONNA PAMELA, INQUIETANTE SOPRANNOME DI PAMELA PERICCIOLO, UNA DELLE DUE EX MANAGER DI PAMELA PRATI, SI È SENTITA MALE MENTRE LA SOUBRETTE DEL BAGAGLINO REGISTRAVA VERISSIMO. ALTRO ATTO POCO CREDIBILE DELLA VICENDA PRATIFUL

Se all’inizio di questa autentica pagliacciata, si fosse anche solo ipotizzata la metà delle cose che sono successe, ci saremmo fatti tutti una risata. Perchè per quanta fantasia gli esseri umani possano avere, certe diavolerie te l’aspetti da semplici persone di periferia che nella vita non hanno mai avuto nulla, e non da tre strateghe spacciate per martiri. Di cui una stella della Tv degli anni ’90.

Eppure è la cruda realtà. Le tre grazie, nell’ordine Pamela Prati, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo sono le protagoniste di una storia fantastica, che in due mesi (e questo è preoccupante) hanno paralizzato i media di tutta Italia. Nessuno sapeva quale fosse il programma della Lega per le Europee, nonostante le elezioni di domenica scorsa, ma tutti erano a conoscenza degli sviluppi sul matrimonio della Prati con il fantasma Marco Caltagirone.

Adesso tutte loro, o quasi, dopo che per settimane sono andate a prendere in giro un intero Paese, comprese conduttrici come Silvia Toffanin, Barbara D’Urso e Mara Venier, raccontando balle come ragazzine di 15 anni, addirittura assumendo atteggiamenti aggressivi e violenti contro chi si permetteva di mettere in dubbio la loro parola, si sono “pentite” e, ognuna in programmi tv diversi, sono andate a raccontare la “verità”. La loro, intendiamoci.

Pamela Prati

La Michelazzo ha svelato di essere stata sposata con un’entità inesistente, tale Simone Coppi, per 10 anni. Parlando al giornalista della D’Urso con quel fare tra chi sembra che debba svenire da un momento all’altro e il ghigno di chi nemmeno crede a se stesso mentre parla, con tanto di finte lacrime e accuse (ma guarda un po’) proprio a Pamela Prati e alla Pericciolo, chiamata con il soprannome di Donna Pamela, che francamente sa un po’ troppo di matriarca, si è definita vittima. Ma chi crede alla Michelazzo? Nessuno.

Stesso cliché per la showgirl, che torna dalla Toffanin anche lei da vittima, con lo studio vuoto (aveva timore dei giudizi del pubblico, e fa bene ad averne), raccontando cose davvero senza senso, condite da contraddizioni e pensieri surreali. Ma non solo con le versioni fornite prima di questa “resa” (in realtà ormai inevitabile), o rispetto alle parole della compagna di merende a Live: addirittura sulle cose stesse che diceva poco prima a Silvia Toffanin, e poi condiva nuovamente con altre cavolate ai confini della realtà.

Michelazzo

Anche lei non ha pianto una lacrima, anche se faceva finta di essere disperata e impaurita. Talmente tanto impaurita che gli unici che ha denunciato sono i giornalisti che l’hanno smascherata, ma chi (dice lei) le ha fatto del male, no. Per loro evidentemente c’è il perdono.

Solo una volta, in tutta la durata dell’intervista di Verissimo, la Prati è riuscita a sforzo a farsi scendere una lacrima: quando lei e la Toffanin sono state avvertite che Donna Pamela era finita in ospedale per un malore, e la Michelazzo (anche lei grande accusatrice della Perricciolo) era corsa al capezzale. L’ex corteggiatrice però ha smentito di esserci andata.

Forse lì qualche rimorso di coscienza, alla Prati, le è venuto per davvero. Perchè per il resto rimarrà la protagonista della più grande presa in giro nel mondo del gossip che sia mai stata organizzata.

GIANNI LUPO

 

Spread the love
BOLLICINE VIP