COLPO DI SCENA NEL CASO MATRIMONIO PRATI: EMANUELE TRIMARCHI RACCONTA UNA VERITÀ SCONVOLGENTE

By  |  0 Comments

COLPO DI SCENA NELL’AFFAIRE NOZZE PRATI-CALTAGIRONE: EMANUELE TRIMARCHI ACCUSA ELIANA MICHELAZZO E PAMELA PERICCIOLO, LE MANAGER DELLA SOUBRETTE, DI ESSERE A CAPO DI UNA “SETTA”

Se si volesse scrivere la trama di un film giallo, basterebbe riportare nero su bianco la vicenda di Pamela Prati e del suo matrimonio. Un nuovo colpo di scena investe il caso mediatico, che da settimane tiene in ballo la soubrette con un matrimonio fantasma: oggi si fa, poi non si fa più. Senza che del futuro sposo di conosca anche solo l’identità.

A complicare, e non di poco, la situazione, è sceso in campo Emanuele Trimarchi, uno degli ex corteggiatori di Uomini e Donne più belli degli ultimi anni. Dopo la fine del suo percorso nella trasmissione di Maria De Filippi, e dopo essersi lasciato praticamente subito con la tronista che lo aveva scelto, Anna Munafò, in molti si erano chiesti perchè lui, che aveva tutte le carte in regola, non sfruttasse il momento per cavalcare l’onda del successo.

Era un mistero, fino a questa mattina. Quando il settimanale CHI, in edicola oggi, propone un’intervista in esclusiva al giovane, che mette i brividi. Trimarchi, infatti, appena uscito dal programma, si era messo nelle mani di Eliana Michelazzo e Pamela Pericciolo, titolari dell’agenzia di management che oggi gestisce anche Pamela Prati.

Dai racconta del giovano, emergono fatti inquietanti, che vanno parzialmente a confermare alcune voci che in effetti all’epoca giravano fra gli addetti ai lavori: le due in questione lo avevano blindato, e non lo facevano esporre da nessuna parte. Cosa tra l’altro dimostrata dai fatti, visto che di lui si erano poi perse le tracce.

Ma i racconti dell’ex corteggiatore,  che oggi è tornato in forma, e vive come fosse rinato, sono davvero spaventosi. Si parla di ricatti, di plagio, di furto di soldi, e di una specie di setta. La stessa in cui, secondo Trimarchi, sarebbe caduta attualmente anche Pamela Prati. Insomma una vicenda thriller, che, se vera, potrebbe anche essere oggetto di reati penali. Adesso resta da capire le due dirette interessate come si muoveranno per rispondere alle pesanti accuse di Trimarchi.

Quello che c’è di vero, in tutta questa storia, è che più andremo avanti e più emergeranno particolari davvero sorprendenti. Veri o presunti ma sono degli di un film alla Dario Argento prima versione.

GIANNI LUPO

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP