CLAUDIO BRUGNONE: A SANREMO I BARMAN MIGLIORI D’ITALIA

By  |  0 Comments
CLAUDIO BRUGNONE: A SANREMO I BARMAN MIGLIORI D’ITALIA
Claudio-Daddy-Brugnone
Fra qualche giorno a Sanremo, in occasione degli eventi collaterali del Festival, avrà luogo un contest fra i 15 migliori barman italiani. Ne parliamo con Claudio Brugnone, in arte Daddy, uno dei professionisti del settore riconosciuti a livello nazionale. Cerchiamo, in questa intervista, di conoscere meglio la figura dell’artista del bar, che non è quello del cappuccino e brioche per intenderci… ma un vero intenditore di cocktail e drink che spesso fa la fortuna dei locali in cui lavora. Brungone nella sua lunga attività inoltre ha servito personaggi come Gabriel Garko, Stefano De Martino e Cristina Del Basso
Daddy oggi il ruolo del barman è diventato più artistico rispetto a un tempo, come mai?

Sicuramente l’essere e l’apparire coinvolge anche il nostro lavoro. Fondamentalmente ricopriamo un ruolo molto importante e diciamo “visivo” all’interno di un locale!

Fra poco a Sanremo, in occasione del Festival, ci sarà un contest fra i 15 migliori esperti italiani. E non è la prima volta che si organizzano eventi di questo genere. Cosa succede all’interno di queste gare? Cosa deve fare un barman per aggiudicarsi il titolo?Claudio-Daddy-Brugnone

Avere creatività e abilità sono le parole chiave di questi contest.  Di fronte a una giuria di professionisti del settore i concorrenti, con il tempo prestabilito da un regolamento, devono dare libero sfogo alla fantasia, per creare un drink nuovo, sia negli ingredienti che nella decorazione!

Barbara Berlusconi si è fidanzata proprio con un tuo collega. Succede spesso che vi possiate accoppiare o sposare con vostre clienti?

Si può succedere, perché no? Io stesso ho conosciuto la mia compagna proprio attaccati a un bancone; io mi trovavo alle prese con i drink e lei era seduta lì come cliente! 

E quanto conta l’aspetto estetico nel vostro lavoro?

Senz’altro l’aspetto estetico è importante, ma a mio avviso è più utile un’immagine fresca e rilassata e, punto cruciale, il sorriso e la cortesia che non devono mancare mai!  

Il modo di vivere la notte, i locali, le discoteche è cambiato. Oggi cosa vogliono i clienti? 

Desiderano essere coccolati e al centro dell’attenzione, quando si va in un locale si cerca di distrarsi dalle problematiche quotidiane.

Talvolta sembra che in discoteca ci si vada più per il fatto di non saper cos’altro fare, più che per divertirsi sul serio.

Chi viene a trovarci nelle discoteche dove abitualmente lavoro, lo fa con lo spirito di divertirsi e di passare una serata spensierata. I locali sono sempre di più luoghi di aggregazione, dove ci si conosce, si stringono amicizie e dove nascono nuovi amori. Noi barman siamo “preziosi testimoni”, ma nel riserbo più totale!

Tu hai servito molti personaggi dello spettacolo, da Stefano De Martino, a Francesco Monte, a Cristina Del Basso. I vip come si comportano con i barman?

Faccio il barman da tanto tempo per moltissime attività. Quella che più ho a cuore sono i “Goldenbeach” di Albisola (SV), in cui lavoro da 14 anni. Stagione dopo stagione, sono molti i volti noti dello spettacolo che ci hanno fatto visita. Tutti molto cordiali e gentili con lo staff. Un ricordo particolare ce l’ho con Cristina Del Basso, ex gieffina, davvero simpatica, e Francesco Monte, l’ex tronista, che mi ha spiazzato per una gentilezza e una cortesia fuori dal comune. 

a cura di Andrea Iannuzzi

Spread the love
BOLLICINE VIP