CARLO TAORMINA A “CASA BISCARDI”: HO FORTUNATAMENTE EVITATO DI SEGUIRE IL CASO PRATI

By  |  0 Comments

CARLO TAORMINA DURANTE L’OSPITATA IN ONDA SU RETEORO, E CONDOTTA DA SARTA, BISCARDI E VIERO, RACCONTA LA SUA VERITÀ SULLA VICENDA DELLE FINTE NOZZE DELLA SHOWGIRL

Durante una delle puntate del format “Casa Biscardi” in onda su Reteoro condotto da Silvio Sarta, Maurizio Biscardi e Georgia Viero con ospite l’avvocato Carlo Taormina sono arrivate, proprio da quest’ultimo, alcune precisazioni sul Pamela Prati-gate: <<Pamela Prati venne a studio da me, con l’agente, la famosa Perricciolo, che disse che era stata aggredita con l’acido ed era venuta tutta fasciata, avevo inuito qualcosa di strano e le chiesi di togliersi la benda e di farmi vedere come era stata ridotta dall’acido>>.

<<Lei non si tolse la fasciatura e così le dissi quella è la porta, se ne vada>>. <<Io stesso stavo per diventare un un elemento dell’operazione., prima ci avevano provato con Franco Coppi, poi vennero da me. È un operazione criminale di prima risma; sono in tanti ad esserci caduti da Manuela Arcuri, ad Alfonso Signorini, la stessa Prati in precedenza (la seconda volta non so quanto ci sia caduta, ma questo è un altro discorso). L’agenzia in realtà era una struttura che attaccava questi personaggi in difficoltà e li sfruttava, ci sono soldi dietro>>.

<<Tornando alla Perricciolo e all’episodio dell’acido lei mi disse addirittura che era intervenuta la polizia, io poi feci un piccolo accertamento e mi resi conto di come stessero realmente le cose. Devo ringraziare Barbara D’Urso che ha portato alla luce tutto, io sono stato da lei per 8 puntate. Comunque c’è un procedimento penale in corso ed abbiamo trovato chi simulava di essere Mark Caltagirone, è un un’imprenditore milanese che si chiama Marco>>.

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP