Beatrice Bozzuto, la prima donna alla direzione del Pineta

By  |  0 Comments

Beatrice Bozzuto, la prima donna alla direzione del Pineta

Fisico da modella e idee chiare, il rilancio della più iconica discoteca romagnola passa da Beatrice Bozzuto: “Stile, relazioni e partnership col territorio, è il passato che ci indica la rotta”

Ha la silhouette di una top-model e gli occhi da cerbiatto la nuova direttrice del Pineta di Milano Marittima.

Si chiama Beatrice Bozzuto, è di Cesena ed è una delle modelle romagnole più conosciute nel mondo del prêt-à-porter milanese.

Un passato sulle passerelle di Miss Italia e come ragazza “ombrellina” nei Gran Premi di Moto Gp, Beatrice ha lavorato come indossatrice per brand di grande successo come Elisabetta Franchi, Tezuk, Champions, Kartika, Stella Jean, Vivetta e Liu-Jo.


Studente di massoterapia e creatrice di un brand di abbigliamento da street-wear (The Story of my blush), il mondo dell’entertainment è, da sempre, la sua inguaribile passione.

E così, dopo tre anni di “corteggiamento”, nei giorni scorsi ha deciso finalmente di accettare la proposta del patron del Pineta Marco Amadori e di cominciare a progettare il rilancio della più iconica discoteca della riviera romagnola:

“Il Pineta, a cui sono particolarmente affezionata, è un brand che appartiene alla storia del divertimento made in Italy.

Spiega Beatrice:

Non a caso, in questa entusiasmante avventura che mi appresto a vivere, l’obiettivo sarà, in primis, quello di tornare alle origini e riannodare quel percorso di stile e relazioni che, sin dal secolo scorso, hanno fatto del Pineta un incubatore di mode e un tempio italiano del divertimento”.

“E’ chiaro che il mondo della notte, rispetto agli anni scorsi, è molto cambiato

prosegue Beatrice:

per cui sarà importante anche rinnovare la nostra proposta artistica e musicale contestualizzandola, di volta in volta, ai trend del momento.

Ma, al di là delle mie idee, è la storia che ci indica la rotta e allora sogno un Pineta che torni ad identificarsi con il suo territorio, che stringa sinergie e partnership con altre realtà e che, soprattutto, torni ad essere la locomotiva del nostro turismo.

A questo proposito, posso anticipare che torneremo ad investire risorse importanti nella comunicazione per riportare il locale sotto quei riflettori che, tra fashion e luxury, hanno sempre illuminato la sua storia”.


Una giovane donna, per altro avvenente, alla guida del Pineta alimenterà grande curiosità, ma anche un pizzico di diffidenza:

“E ne sono perfettamente consapevole – replica sicura – ma la verità è che questo è un mondo che conosco molto bene e, dunque, non avrò problemi a portare le mie idee e a relazionarmi con tutti i livelli aziendali. Il Pineta è, da sempre, la mia casa, il luogo dove ho trascorso gran parte della mia giovinezza”.

Continua a raccontarci la nuova direttrice:

“Conosco l’importantissima storia e le potenzialità di questo locale e darò tutta me stessa per cercare di centrare tutti gli obiettivi indicati dal management.

Chi deve ringraziare Beatrice Bozzuto?

“A tal riguardo, voglio ringraziare in particolare Marco Amadori che ha insistito davvero tanto per avermi a capo del suo staff. Gli ho detto sì dopo averci riflettuto a lungo e cercherò di ripagare la sua fiducia con la forza del lavoro e, soprattutto, con i risultati”.

https://www.instagram.com/beabozzuto/

Una via piena di bollicine a tutti!

A cura di Giulio Strocchi

Spread the love
BOLLICINE VIP