Ambra Angiolini occupa una casa abusivamente. Silvia Slitti, la proprietaria, denuncia che non se ne vuole più andare!

By  |  0 Comments

SILVIA SLITTI, LA WEDDING PLANNER, MOGLIE DELL’EX CALCIATORE PAZZINI, RIVELA DI AVER DOVUTO PROCEDERE PER VIE LEGALI CONTRO L’ATTRICE 45ENNE DOPO AVER PROVATO A RISOLVERE LA QUESTIONE GENTILMENTE…

I coniugi Pazzini avevano acquistato una casa a Milano, lasciata poi, a titolo di cortesia, in affitto a una nota vip dello showbiz di cui non rivelano palesemente il nome. Dopo 10 mesi, però, quella persona avrebbe dovuto restituire le chiavi ma la frase “se prometto, poi mantengo” sarebbe rimasta pura teoria…

La neo giudice di “X-Factor” è accusata di occupare abusivamente una casa! A dirlo è Silvia Slitti, nota wedding planner e moglie di Giampaolo Pazzini. La donna, facendo attenzione a non nominare mai l’attrice e conduttrice (ma facendo intendere che fosse proprio lei), ha raccontato di una casa di Milano, di sua proprietà, occupata ormai da ormai troppo tempo da, appunto, Ambra Angiolini. Questo, sempre, stando agli indizi in possesso…

DOVEVA RIMANERE SOLO PER 10 MESI

Pare che il patto prevedesse un periodo di affitto di 10 mesi, siglato nel 2020, a titolo di favore. Scaduto il periodo concordato, però, l’ex “ragazza di Non è la Rai” non avrebbe restituito le chiavi dell’appartamento, continuando a viverci! Per questo, alla fine, la Slitti ha dovuto chiamare un avvocato!

UNA SITUAZIONE CHE LA FA STARE MALE

Silvia Slitti

Silvia Slitti

La wedding planner ha cercato di raccontare la storia in maniera discreta anche se, poi, non è riuscita a non far trapelare il suo malcontento. Queste le parole: «Una situazione che mi fa stare male, che mi rende impotente e per questo frustrata – scrive Silvia -. Sono demoralizzata nei confronti dell’essere umano “donna” che io invece ho sempre reputato molto capace di ragionare e di “fare la cosa giusta».  Come già detto, la Slitti si è ben guardata dal rivelare chiaramente chi fosse l’inquilino della sua casa di Milano.

UNA CASA CHE I CONIUGI PAZZINI AMANO

La storia, come dice Silvia durante il suo racconto, si svolge a Milano. Proprio lì ci sarebbe la casa “incriminata”. La donna ci tiene a sottolineare che quell’appartamento non è stato preso per una sorta di “capriccio” ma è stata acquistata e amata, scegliendo ogni particolare, dalle mattonelle del bagno ai fiori sulla terrazza. Quattro mura quindi a cui i coniugi Pazzini tengono molto e che vorrebbero indietro per continuare a viverla.

SE PROMETTO POI MANTENGO… IN TEORIA!

Poi… il riferimento all’inquilina. Silvia parla di una persona nota al grande schermo, che vanta anni e anni di conduzione, cinema, musica un passato illustre e una reputazione sempre difesa a spada tratta. Per questo lei era tranquilla al pensiero di affidarle un “pezzetto di cuore”. Ma purtroppo – continua la wedding planner – le persone non sempre si rivelano per ciò che dicono. E qui l’indizio che porta ad Ambra, concludendo la frase in questo modo: «Anche se c’è una nota canzone che dice: “Se prometto, poi mantengo…”».

L’AVEVANO AFFITTATA SOLO PER VIA DEL COVID

In pratica, ricostruendo i fatti per quanto capito… Silvia sta parlando di una casa comprata insieme al marito, a pochi passi dal suo ufficio di Milano. Una casa poi affittata all’Angiolini nel 2020, quando, per via del Covid, la coppia aveva preferito trasferirsi in un posto di mare. L’accordo prevedeva la permanenza di Ambra per 10 mesi, poi avrebbe dovuto prendere le sue cose e lasciare libero l’alloggio. Ma, a quanto pare… Ecco come prosegue il racconto la Slitti: «Abbiamo scoperto che la casa non sarebbe stata liberata fino a quando, chi l’aveva abitata fino a quel momento, non avesse deciso di andarsene. Come fosse casa sua». Morale, ora lei non potrebbe rientrare nella sua stessa casa…

HA PERSO LA PAZIENZA E CHIESTO AIUTO ALLA LEGGE!

Silvia è stata infine costretta a procedere per vie legali. «Ho provato a risolverla gentilmente, ma non è stato possibile. Ora ho perso la pazienza. Stiamo facendo il possibile, ma purtroppo la legge tutela chi dovrebbe essere tutelato di meno di chi, come me, è parte lesa e deve subire le conseguenze». Si attende, ora, la risposta di Ambra

Leggi anche: Bebe Vio “affonda” e vince! Con una stoccata conquista il cuore di Gianmarco

A cura di Laura Farnesi

Una vita piena di bollicine a tutti!

Spread the love
BOLLICINE VIP