ALLARME SOCIAL: FUGA DI MASSA DI GIOVANI E GIOVANISSIMI DA FACEBOOK

By  |  0 Comments

ALLARME SOCIAL: UN  RECENTE SONDAGGIO, MOSTRATO IERI SERA AL TG1, CONFERMA UNA PREOCCUPANTE CONTROTENDENZA PER IL COLOSSO VIRTUALE. MOLTI GIOVANI E GIOVANISSIMI HANNO DECISO DI DISATTIVARE I PROPRI ACCOUNT FACEBOOK

Si tratta di un vero e proprio allarme social. Quando nell’ormai lontano 2004 Mark Zuckerberg inventò il social network che in pochi anni avrebbe rivoluzionato il mondo, non si aspettava che quel mondo, un bel giorno, si sarebbe ribellato alle sue “controindicazioni”.

Proprio ieri sera, al TG1, un sondaggio ha mostrato come molti giovani e giovanissimi, contrariamente a quello che si potrebbe immaginare, hanno deciso di cancellarsi da Facebook. E per il portale web si tratta di un duro colpo, perché se il malcontento arriva dalla fascia d’età più bassa, che rappresenta non solo la fetta di mercato più importante, ma anche gli adulti di domani, la cosa si fa seria.

Ma che sta succedendo? Intanto lo scandalo dei dati non tutelati per 50 milioni di utenti americani e non solo, ha aperto una falla sul sistema della tutela della privacy, che era un po’ il fiore all’occhiello di FB. E non hanno aiutato anche tutti gli omicidi che si sono consumati in seguito a conoscenze e incontri avvenuti dopo i contatti sul social network tra le malcapitate vittime e i propri aguzzini.

Ma ciò che pare disturbare di più, sono le innumerevoli condivisioni di pensieri e parole che infastidiscono molti iscritti. O i continui saluti con le faccine. Per non parlare degli attacchi aggressivi che molti subiscono da parte di chi magari la pensa diversamente su politica, calcio, religione, e addirittura sesso.

Questa retrocessione, tuttavia, non ha solo un valore economico e sociale per Facebook, che chiaramente potrebbe finire in caduta libera. Il dato evidenzia come per la prima volta ci sia una vera e propria ribellione alla tecnologia. E questo potrebbe essere positivo, vista la totale assenza di rapporti umani che attualmente decorrono fra i giovani, che su Facebook fanno gli spavaldi per poi essere dei timorati di Dio nella vita reale.

ANDREA IANNUZZI

 

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP