ALISSON MARKS: ECCO PERCHE’ HO FOTOGRAFATO I NUDI DI HELLBOYS 2017‏

By  |  0 Comments

14102004_1659696277691840_1904663458_nALISSON MARKS: ECCO PERCHE’ HO FOTOGRAFATO I NUDI DI HELLBOYS 2017‏

Quest’anno il progetto Hellboys 2017 è firmato dal fotografo Alisson Marks, professionista dell’immagine nativo di Londrina (in Brasile) ma da parecchi anni sul nostro territorio. In questa intervista ci racconta la sua passione per la macchina da presa, e i motivi che l’hanno spinto ad accettare di firmare lui l’almanacco di nudo maschile per il nuovo anno.

Come mai hai deciso di prestare la tua opera al progetto Hellboys2017?

E’ successo che inizialmente creavo le mie foto, amavo “giocare”, stavo finalmente facendo ciò che ho sempre voluto, l’ultima cosa che avevo in mente era condividere i miei lavori. Ma venendo a conoscenza del progetto HellBoys, ho capito che sarebbe una bella opportunità mostrare anche agli altri la mia passione.

A cosa ti sei ispirato per realizzare le immagini del calendario?

Molte sono le figure che mi hanno ispirato per le foto del calendario, ma soprattutto mi sono orientato sulla sensualità maschile, e nella intimità di ogni “personaggio” per le immagini.

Sei un esperto di questo tipo di foto, c’è molta richiesta? Chi di solito si rivolge a te?

Piace sempre di più farsi vedere, ogni volta ci sono le richieste aumentano per le foto di nudo. Secondo me è una cosa che cresce anche con i social e la voglia di mettersi in mostra con gli altri.

14081180_1659696234358511_1260832858_n

Parlaci di te…

Sono una persona curiosa e credo sia questo che mi ha spinto a dedicarmi alla fotografia. Una fotografia è un’impressione soggettiva. E’ quello che il fotografo vede. Non importa quanto duramente cerchiamo di entrare nella pelle, nel sentimento di chi si fotografa o della situazione che ci sta attorno. Per quanto possa esserci empatia, è sempre quello che vediamo che conta nelle immagini.

In che modo riesci a mettere a proprio agio i modelli che fotografi?

Cerco di rispettare lo spazio del modello, e lasciare che sia lui a creare la situazione giusta per le foto. Credo sia molto importante il feeling tra il soggetto e il fotografo per riuscire a creare insieme un buon lavoro.

Nicola Monsù

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP