A TU PER TU CON “MISTER MUSCOLO”: LUCA PITANTI

By  |  0 Comments

INTERVISTA BOLLICINE VIP A “MISTER MUSCOLO” LUCA PITANTI, UNICO ITALIANO CHE HA GAREGGIATO IN AMERICA

Supera 180 cm di altezza. Molti muscoli e tante (forse troppe) rinunce per un fisico perfetto. Ci raccontano che le donne impazziscono per lui.

Luca Pitanti è di Carrara, ha 22 anni ed una serie di medaglie e coppe nella sua camera. Tutte collezionate nelle gare da bodybuilder dove ha partecipato negli ultimi anni.

Ma come sarà la sua giornata? Sicuramente impegnativa e fatti di allenamenti programmati, anche in trasferta.

Abbiamo incontrato Luca, che ha vinto qualche anno fa il titolo di “Mr. Salute” nell’ambito del concorso voluto da Gianluca Mech e che si svolge ogni anno (il prossimo a febbraio a Milano), per farci raccontare qualche dettaglio della sua dieta.

I tratti del suo carattere: determinazione ferrea, fisico scolpito come un bronzo di Riace e sorriso stampato sempre in faccia.

Nella sua carriera ci sono risultati di prestigio come il primo posto, per due anni consecutivi, ai campionati italiani NBFI, Natural Bodybuilding & Fitness Italy (2016 e 2017) e la quarta posizione al mondiale di Los Angeles (2016). La rivista “For men” gli ha riservato una bellissima intervista.

Pitanti, all’alimentazione tradizionale unisce i prodotti dimagranti e performanti di Gianluca Mech (guru delle diete conosciuto in tutto il mondo grazie ai suoi prodotti). In America si è allenato persino con Arnold Schwarzenegger, un sogno per tutti i body builder del mondo. Lui ci è riuscito. Da poco è tornato dall’America. A Los Angeles, dove ormai è di casa, ha conquistato il sesto posto al Mondiale WNBF nei Professionisti.

Ci ha raccontato: “Il livello era altissimo. Dodici atleti grossi tirati e davvero belli. Ero il più smilzo e il più giovane della categoria, ma ho sfiorato la top 5 per poco. Ringrazio il mio coach Marco Cioli per il supporto dato e il mio sponsor Tisanoreica (Gianluca Mech) per l’aiuto nell’integrazione”.

Luca non si arrende mai. Va forte, sempre. E già pensa alla prossima gara.

Chi lo conosce bene ci parla di una determinazione assoluta. Quasi scientifica nell’affrontare l’allenamento sportivo.

Appena l’abbiamo incontrato qualche domanda sul suo regime alimentare non è mancata.

Luca, siamo curiosi, cosa mangi?

Pesce, uova, carni bianche. Poi mi affido ai prodotti di Gianluca Mech perché sono molto validi dal punto di vista nutrizionale e comodi da mangiare ovunque io mi trovo. Quella di Mech è una dieta basata sulla “chetosi” e in modo particolare sulla “chetosi verde”.

Allora raccontaci la tua giornata alimentare.

A colazione alcuni pancake realizzati con albume, farina d’avena e ½ busta di Bevanda al Cioccolato Amaro e mezza banana. A pranzo gallette di riso o di kamut, a cui faccio seguire pollo e insalata o comunque una porzione di verdure, mentre la mia cena, di solito, consiste in due uova intere a cui aggiungo altre chiare d’uovo per fare il pieno di proteine. Durante la giornata, prima del pasto successivo faccio anche vari spuntini. Un paio di biscotti del programma. Mech al mattino, una barretta, una banana oppure un pancake al pomeriggio e Omega-3.

E gli allenamenti?
Tanti. Sempre. Anche se viaggio lontano dalla mia città trovo la palestra che fa al caso mio.

Una vita piena di Bollicine a tutti!

Spread the love

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP