VITTORIA SCHISANO: HO RACCONTATO QUELLA CHE ANCORA NON CONOSCETE

By  |  0 Comments

VITTORIA SCHISANO SI RACCONTA A BOLLICINEVIP

vittoria schisanoVittoria Schisano, apprezzata ospite del Social World Film Festival 2017 a Vico Equense.

Attrice e showgirl di origini partenopee, impegnata sia in Italia che all’estero, è stata accolta da numerosi fan accorsi al prestigioso evento della Costiera Sorrentina.

Autrice di tre libri di successo, che raccontano alcuni particolari della sua vita mai detti TV e prossimamente al cinema con tantissime novità, tornerà in autunno su Sky per la gioia del pubblico

Ospite del Social World film Festival di Vico Equense. Cosa ci racconti in merito?

Sono sempre felice di tornare nella mia terra. Ho accettato subito l’invito perché apprezzo il progetto del SWFF. Pur essendo di Pomigliano D’Arco, in provincia di Napoli, non ero mai stata qui; è un posto magnifico, con un panorama mozzafiato sul Golfo di Napoli. Sarò proprio a Vico per presentare in mio nuovo libro: “La Vittoria che nessuno sa”, edito da Sperling, che diventerà presto un film, per la regia di Pierluigi di Lallo. Inoltre, c’è un altro film “Nove lune e mezza” diretto da Michela Andreozzi, con Lillo, Claudia Gerini, Giorgio Pasotti e altri volti noti, di cui non posso ancora parlare, sto scrivendo anche altri due libri: il primo di favole con illustrazioni a scopo didattico, dove racconto la mia storia ai più piccoli e infine “Vergine a Trent’anni” che parlerà nei dettagli del mio cambiamento sessuale.

Di cosa parla in libro “La Vittoria che nessuno sa”?

Il libro è uscito il 28 novembre scorso, in pratica è la vera storia della mia vita dove non ho filtrato nulla perché con in molti sanno, sono una persona che dice tutto ciò che pensa.

Ho raccontato cose che non ho mai detto durante interviste mediatiche, per questo è interessante, non farò nomi precisi, ma in tanti capiranno.

Un libro di coraggio scritto da una donna per le donne.

Un’opera che insegna a sognare perché oggi sta diventando sempre più difficile.

Dobbiamo rimboccarci le maniche e pretendere che i nostri desideri diventino realtà. Credo che il mio sia soprattutto un messaggio di speranza.

Sei stata da poco in Spagna, in un programma molto seguito. Parlacene.

Certo, ho lavorato per TVE, la prima rete spagnola. Amigas y Conocidas, dove faccio la “prima donna” e tra un po’ sarò a Tele Cinco, corrispondente di Canale 5 in territorio iberico, dove tratterò argomenti di spettacolo e attualità.

Sto imparando lo spagnolo, non è facilissimo, quando non capisco qualcosa scoppio a ridere, un po’ come fanno le showgirl straniere quando sono in Italia, ogni tanto facciamolo anche noi all’estero, vi pare?

In Spagna hai incontrato anche Raffaella Carrà?

Si, ho incontrato la Carrà in occasione del World Pride a Madrid. Eravamo le uniche due icone gay a rappresentare l’Italia. Mi sono divertita molto. Voglio precisare una cosa però, spesso dicono che la Spagna sia più evoluta dell’Italia dal punto di vista glbt, mentre penso che il nostro sia solo un problema politico che non permette la totale uguaglianza. Anche noi italiani ci stiamo evolvendo e sono certa che con il tempo si migliorerà ancora di più.

Oltre che in Spagna, lavorerai anche in Italia?

Vi anticipo, e vi dico che siete i primi saperlo, in autunno condurrò un nuovo programma di Sky.

Ma più di questo non posso rivelare. La cosa mi inorgoglisce molto. Tutto è nato per caso, pensate (dice scherzando), mi sono tagliata i capelli e ho scritto un libro, a quel punto la gente ha pensato: allora la Schisano ha un cervello??? Io per dispetto ho firmato il contratto e mi sono fatta le extension. Insomma ragazzi, aspettatevi di tutto.

Hai trovato l’amore?

Lo sto cercando disperatamente.. (sorride).

Ho bisogno di un uomo che mi completi e in giro, di persone così, ce ne sono poche.

Per me la parità di sessi non esiste, la femmina deve fare la femmina e il maschio il maschio.

Io posso stirare le camicie, ma lui deve versarmi il vino, altrimenti è solo un cafone. Prima o poi lo troverò, chissà.

Il tuo è stato un cambiamento importante. Abbiamo seguito la tua trasformazione anche in TV e hai trasmesso tanta gioia ai tuoi sostenitori. Ma cosa è cambiato realmente nella tua vita?

In realtà non sono cambiata, mi sono solo riappropriata del mio vero sesso. Ho raggiunto la pace dei sensi. Svegliarti e guardarti allo specchio nella tua completa nudità ringrazi Dio per essere diventata finalmente te stessa, senza più nascondere nulla. Il supporto della mia famiglia è stato importante, ma credo che i primi a dover essere convinti delle nostre scelte siamo noi e io ci sono riuscita perfettamente.

La tua famiglia… cosa ti viene in mente…

Proprio nel libro dedico la prima parte a mio padre che purtroppo non c’è più. Un uomo che ha amato follemente mia madre fino all’ultimo giorno della sia vita e che un giorno spero di incontrare. Ho scritto del ballo che non ho mai fatto con lui. Per tradizione, durante la festa di Natale, mi sorella ballava con mio padre e io, all’epoca Giuseppe, ballavo con mia madre. Adesso, da Vittoria avrei voluto farlo tanto con lui, ma ciò non è stato possibile. Rileggendo le pagine mi sono commossa. L’unica cosa che porterò per sempre nel cuore sono le parole di mio padre che mi dice: quanto sei bella! Perché ogni figlia desidera essere bellissima per il proprio papà.

Come sarà la tua estate?

Beh sicuramente al mare. Non vi dico dove andrò perché rischio di essere inseguita dai paparazzi. Del resto, cosa già successa. Però posso dirvi dove sono stata: Argentario e Capri, ma più di questo non racconto. Amo molto i Social, uso questo mezzo di comunicazione per raccontare la mia vita, senza peccare di esibizionismo. Spesso chiedo pareri ai miei follower e devo dire che il riscontro è sempre positivo.

Hai mai pensato di entrare in politica?

Me lo hanno proposto. Pensa che il mio ex fidanzato, che fa l’avvocato, diceva che avrei potuto fare perfettamente il suo lavoro, perché riusciva a spuntarla con tutti tranne con me.

Per il momento però preferisco fare l’attrice e conduttrice. La politica la lascio fare a chi la sa fare.

Nel film diretto da Michela Andreozzi che ruolo avrai?

Sono la segretaria di un ginecologo interpretato da Stefano Fresi, tutti i mariti delle donne in dolce attesa impazziranno per me.

ARMANDO SANCHEZ

You must be logged in to post a comment Login