MATTEO SCUDELARI CONFESSA: I VIP? SONO I CLIENTI PIÙ INDISCIPLINATI

By  |  0 Comments

MATTEO SCUDELARI È UN PERSONAL TRAINER DI PESCHIERA DEL GARDA, NOTO ANCHE PER ALLENARE, FRA GLI ALTRI, MOLTI PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO. E SU DI LORO QUALCHE SASSOLINO DALLA SCARPA SE LO TOGLIE

Matteo Scudelari è un giovane sportivo che da anni allena, fra i clienti cosiddetti tradizionali, anche alcuni volti noti dello showbiz. Ovviamente per questioni di privacy, Scudelari, 24 anni, un fascio di muscoli alto 191 cm, non fa nomi e cognomi di questi personaggi, ma in questa intervista ci racconta come spesso i vip siano indisciplinati.

Matteo, quando nasce la passione per la palestra?

La passione per la palestra è nata attraverso i miei cambiamenti fisici, ed è cresciuta sempre di più. In più non la chiamerei proprio passione, ma stile di vita. Il perché è molto semplice: quando avevo 14 anni pesavo 90 kg, e da lì è nata la mia voglia di cambiare.

Secondo te tutti dovrebbero fare sport?

Sì secondo me lo sport dovrebbero farlo tutti perché libera la mente, scarica lo stress e fa crescere la spensieratezza.

Quale tipo di alimentazione suggerisci ai tuoi clienti?

Non c’è nessun tipo di alimentazione da poter suggerire, è molto soggettiva. Ma si può fare il punto su cui una persona dovrebbe basarsi. Tipo assumere frutta e verdura e regolarizzare carboidrati e proteine.

Che tipo di preparazione deve avere un vero pt?

Ci vogliono una giusta dose di teoria e pratica. Perché spesso si conoscono i giusti termini, ma poi non si fanno bene gli esercizi e di conseguenza non si da il servizio corretto al cliente. E viceversa, anche se spesso il nome dei macchinari o dei movimenti non è sempre di primaria importanza per chi fa palestra amatoriale. Ma per chi la fa da professionista è indispensabile.

Sappiamo che alleni parecchi vip. Come ti trovi con loro?

Partiamo dal presupposto che io mi trovo bene con tutti i clienti, non mi piace dare categorie. Devo ammettere però che qualcuno cerca di fare di testa sua, e mi arrabbio quando questo accade. Senza contare poi quelli che interrompono un circuito di esercizi perché devono rispondere al telefono e starci delle mezzore. Ecco questo non lo sopporto.

Qualche nome?

No comment. Per serietà preferisco mantenere il riserbo.
GIANNI LUPO

 

Potrebbe piacerti anche…

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP