JOHN VITALE: IMBARAZZANTE SCELTA DI UN PUBBLICO SENZA COGNIZIONE DI CAUSA

By  |  0 Comments

JOHN VITALE NON È SOLO L’ASPIRANTE NAUFRAGO CHE HA INSULTATO BARBARA D’URSO, E GIUSTAMENTE UMILIATO DALLA MARCUZZI NELLA DIRETTA TV DELL’ISOLA. BENSÌ UN VOLTO IMPROBABILE DECISO DA UNA PLATEA TV DISORIENTATA E MORTIFICATA DALLA SOTTO CULTURA DEI SOCIAL, E DAI GIORNALI CHE CREANO FINTI PERSONAGGI

Ieri sera, benché io sia abituato ormai a tutto, sono rimasto di stucco di fronte al caso di John Vitale, possibile isolano in gara con altri tre concorrenti, per un posto da naufrago a L’Isola dei Famosi. Uno dei tanti aspiranti tutto del sud, il cui nome circola da anni, e che rientra nella categoria di quelli che le hanno provate tutte pur di riuscire a entrare in tv.

I giornali, quelli che parlano di gossip spicciolo, questo signore lo conosco bene. Se dovessimo connotarlo in una verdura, il prezzemolo sarebbe ideale per il suo modo di agire: presenzialista di tante serate, quelle dei finti vip che si fanno intervistare da finti giornalisti, e vengono pubblicati su improbabili blog nati il giorno prima delle interviste.

Ma alla fine ognuno agisce come crede, in fondo anche le bande alla tartina a Milano e Roma continuano da anni indisturbate la loro mission: spacciarsi per chi non si è a conferenze stampa ed eventi, con il solo fine di riempirsi la panza e di gadget, dove ancora li distribuiscono. Non è in discussione questo, ma la qualità dei soggetti che, strano ma vero, resistono nel tempo nonostante le tante occasioni avute (perchè ne hanno avute), e sono sempre alla ricerca di quel successo che mai arriverà.

John Vitale, anche se nessuno lo dice, è stato all’Isola di Adamo ed Eva, dove per ore e ore di video lo si è visto con le grazie a penzoloni, nel tentativo di conquistare una donna, altrettanto nuda (questo era il format). Sì, è proprio lui, quello stesso Vitale che nel febbraio scorso ha pesantemente insultato Barbara D’Urso con frasi irripetibili (svelate da Alessia Marcuzzi durante la diretta dell‘Isola), che mostrano un accanimento, una rabbia (ma io aggiungo anche tanta invidia) che resta, per ora, senza una giustificazione.

Tra l’altro un atteggiamento gratuito, poiché un soggetto simile, se Carmelita per qualsiasi ragione lo avesse invitato a Pomeriggio 5 o a Domenica Live, sarebbe partito strisciando a terra dal sud Italia piuttosto di esserci. Quale migliore opportunità per mostrare il suo comportamento da uomo virile, vissuto, che, poverino, a detta sua, è stato sempre calamita per uomini e donne (non il programma, specifico) che da lui volevano solo il “canarino”.

Quello stesso “canarino” che lui, senza remore, senza morale, senza un briciolo di amor proprio, piuttosto di avere una telecamera puntata addosso, non ha avuto nessun problema a mostrare al mondo intero. Il discorso da fare, dunque, è un altro. Qualcuno se la prende con la produzione perchè queste cose avrebbe dovuto saperle. E invece no, Magnolia è una società di produzioni tv, non la sede italiana del KGB, e tanto meno il tribunale dell’inquisizione.

A me, sinceramente, chi meraviglia è il pubblico che lo ha votato, che gli ha permesso di andare in Honduras, preferendolo a persone sicuramente migliori. Ecco, il pubblico, i social, alcuni giornali che vivono dando 8 pagine di intervista a una sconosciuta corteggiatrice rimasta 3 giorni in trasmissione dalla De Filippi, che parla di un altrettanto sconosciuta corteggiatrice che magari in trasmissione la si è vista per una settimana, partoriscono individui come Vitale. Questi sono casi da studiare in qualche centro specializzato in mutamenti comportamentali umani.

Poi parlano della crisi dell’editoria. Quale? A chi interessano questi signori nessuno? Lo stesso Vitale, spesso fotografato accanto a vip un pelino più famosi di un giocoliere del circo, a chi interessa? A nessuno. Però tanto basta perchè la gente che sta a casa lo voti, e lo mandi in Honduras a fare poi queste figure di m….

Io spero non solo che sia eliminato un individuo che su Barbara D’Urso (la quale ha tutta la mia solidarietà) ha sparato frasi sessiste e irripetibili, ma che la stessa D’Urso lo quereli per diffamazione. E ora arriviamo ai verdetti: già gli italiani hanno sbagliato a mandare Vitale sull’Isola, che non perdano almeno l’occasione per dimostrare un po’ di buon senso e ricacciarlo nel posto che merita: il nulla.

ANDREA IANNUZZI

Potrebbe piacerti anche…

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP