ISOLA DEI FAMOSI: LE DUE MARCHI RISPONDONO ALLE CRITICHE

By  |  0 Comments

ISOLA DEI FAMOSI: WANNA MARCHI E STEFANIA NOBILE RISPONDO AGLI ATTACCHI CHE IN QUESTI GIORNI SUBISCONO PER VIA DELLA LORO PARTECIPAZIONE AL REALITY SHOW

Isola dei Famosi: le due Marchi rispondono alle critiche. C’era da aspettarselo, anche perché se il buongiorno si vede dal mattino, loro sono consapevoli che la partecipazione al reality show sarà super contestata.

E la loro vita sarà tutt’altro che una passeggiata in Honduras. Ma siccome l’Italia è ancora un Paese democratico, è giusto che le due donne, al di là delle posizioni di ognuno, possano difendersi e dire ciò che pensano.

Al settimanale Chi madre e figlia hanno rilasciato un’ampia intervista: <<Sogno di restituire una dignità a mia madre. Non voglio che la gente la ricordi prima come “la regina delle televendite”, poi come “la regina delle truffe – ha dichiarato Stefania Nobilemi fa troppo male. Per questo ci mettiamo in gioco e partecipiamo all’Isola dei famosi>>.

<<Alcuni criticheranno la nostra scelta – ha aggiunto la donna – ma noi abbiamo sbagliato e pagato tutto quello che c’era da pagare. Oggi siamo due cittadine oneste e pulite che hanno bisogno di lavorare. Cosa volete dalle Marchi? Abbiamo fatto nove anni e passa di carcere. Volete darci la pena di morte?>>.

Ed è per questo che hanno deciso di mettersi in gioco nel programma più avventuroso della Tv: <<Attraverso il più duro dei reality – affermano in coppia – possiamo metterci a nudo e far capire che non siamo due mostri>>.

E la madre Wanna Marchi, la più bersagliata dalle critiche di questi giorni, dice convinta: <<Abbiamo bisogno di raccontare chi siamo: due persone pulite e libere con tanto di passaporto e documenti in regola. Noi abbiamo pagato>>.

<<Io vivo di pensione – conclude la Marchi – che non arriva a 500 euro in totale, dopo oltre 40 anni di contributi versati. Ho cercato lavoro, ma nessuno vuol dare un posto a Wanna Marchi. E poi io nasco e morirò in tv”.

 

Andrea Iannuzzi

 

You must be logged in to post a comment Login