IL PRP – ANTICALVIZIA CON FATTORI DI CRESCITA: I CONSIGLI DI GIACOMO URTIS

By  |  0 Comments

I CONSIGLI DI GIACOMO URTIS: IL PRP – ANTICALVIZIA CON FATTORI DI CRESCITA

DESCRIZIONE TRATTAMENTO

Il PRP (Platelet Rich Plasma Therapy) è un trattamento medico estetico ambulatoriale che consiste nell’iniezione intradermica di un concentrato cellulare proveniente da sangue intero del paziente stesso, ottenuto con una metodica semplice e certificata. Il razionale d’impiego si basa sul fatto che le piastrine attivate liberano fattori di crescita (PDGF) in grado di influenzare favorevolmente i processi riparativi, inducendo una maggior produzione di fibroblasti e quindi di collagene.

VANTAGGI

Il trattamento con PRP è estremamente efficace nella cura della caduta e dell’invecchiamento dei capelli: nell’80% dei casi, permette la ricrescita e l’aumento della densità dei capelli. Il trattamento con PRP permette di contrastare in modo significativo il diradamento dei capelli in tutti i tipi di alopecia che sia androgenetica, aerata o cicatriziale.

I benefici delle proteine contenute nelle piastrine sono numerosi:

– inducono la formazione di un nuovo derma reticolare

– rimodellano cicatrici e processi fibrotici

– attivano un’azione antiossidante potente (vitamine C, E)

– stimolano la circolazione sanguinea del derma papillareIL PRP – ANTICALVIZIA CON FATTORI DI CRESCITA

DURATA

È necessario eseguire una seduta al mese per 3 mesi, e successivamente in base ai risultati ottenuti una seduta ogni 3 mesi.

INTERVENTO

Prima dell’intervento: il trattamento può essere meno fastidioso con l’applicazione di una crema anestetica localmente qualche decina di minuti prima della seduta. Dopo il prelievo di una minima quantità di sangue al paziente (circa 16 ml), si effettua una centrifugazione per la separazione dei globuli rossi dal plasma, dopodiché si preleva il plasma ricco di piastrine e si re-inietta con un ago molto sottile nel cuoio capelluto.

Dopo l’intervento: dato che viene utilizzato il plasma proprio del paziente, non esiste alcun rischio di effetti collaterali né trasmissione di malattie infettive. L’unico rischio è la possibilità di qualche livido nella zona che viene iniettata. Un lieve rossore e gonfiore possono essere presenti immediatamente dopo il trattamento ma spariscono nell’arco di 24 ore.

Giacomo Urtis
Una vita piena di bollicine a tutti!

Potrebbe piacerti anche…

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP