GRANDE SUCCESSO DI ACAIARTE E APERIPARTY INAUGURALE DI ACAIA MEDICAL CENTER

By  |  0 Comments

GRANDE PARATA DI VIP PER L’APERTURA DELLA LASER CLINIC CON MOSTRA D’ARTE PERMANENTE

Grande successo a Roma per uno special party. Trasportare le pazienti nel mondo della bellezza, del benessere e della salute per una maggiore autostima e per il miglioramento della qualità di vita globale. Questa è la missione di Acaia Medical Center, il nuovo studio polimedico specializzato in medicina estetica e prevenzione di Carmela, Mara, Michele Pisano con Caterina Pasqua e di un team di autorevoli professionisti che ha aperto i battenti con l’evento AcaiArte, originale aperiparty inaugurale con mostra d’arte permanente.

Art Medicamente, questo è il titolo dello spazio espositivo, a sostegno delle eccellenze e dei migliori talenti artistici emergenti della pittura, della fotografia e della scultura, nasce dal presupposto che l’arte custodisca in sé l’alchimia della cura e del medicamento, dall’idea fino alla definizione dell’opera, attraverso la complessità dell’esistenza e delle sue umanità.

La direzione artistica è a cura del Cinquantino Lab, laboratorio di idee di Maria Antonietta Cardea e Daniele Scarponi. Ogni mese l’allestimento del centro cambierà con l’esposizione di nuovi artisti arricchendo l’ambientazione in maniera originale e stimolante.

ARTISTI E VIP PER UN APPUNTAMENTO STREPITOSO

Fino al 15 aprile il percorso benefico dell’arte vedrà l’esposizione degli artisti: Alessandra Capolei, che ci accompagna sul fil rouge dell’elemento naturale, scoperto e reso visibile come un nervo, e sulla via del ritorno alla radice di ogni cosa; Maria Antonietta Cardea, che imprime sulla pellicola l’attraversamento degli spazi interiori, registrandone ogni dettaglio sul confine del segno e delle sue trasformazioni.

E poi ancora Silvia Faieta, che osserva l’invisibile e registra, con altrettanta precisione, la dicotomia tra il bianco e il nero, la sua numerologia e i significati, in cui nulla accade per caso; Paola Garofoli, che legge il mondo attraverso le geometrie del colore, operando matericamente alla ricerca di una cartografia dell’interiore; Miriam Guerrieri, che rappresenta, muovendo dagli archetipi a cui siamo legati, il femminino in ogni sua espressione, per arrivare alla natura intima degli elementi e tanti altri.

Nutrito il parterre di amici e personaggi che non sono voluti mancare all’evento, Loredana Cannata, Enrica Bonaccorti con la figlia Verdiana, Cinzia Leone, Maria Rosaria Omaggio, Elisabetta Ferracini con Pier Forleo, Vincenzo Bocciarelli con Claudia Conte, Antonella Salvucci, la dj singer Daniela Martani.

 

You must be logged in to post a comment Login