FRANCESCO CHIOFALO: QUANDO I SOCIAL TI SI RITORCONO CONTRO

By  |  0 Comments

FRANCESCO CHIOFALO, DETTO “LENTICCHIO”, È FINITO SOTTO TIRO DEL WEB. MOLTI UTENTI NON HANNO GRADITO L’ECCESSIVA ESPOSIZIONE DEL GIOVANE INERENTE L’ESPORTAZIONE DI UN TUMORE AL CERVELLO DA POCO AFFRONTATA. L’INTERVENTO DELLA MADRE, A DIFESA DEL FIGLIO, HA PEGGIORATO LA SITUAZIONE 

L’operazione al cervello è andata bene. Francesco Chiofalo, conosciuto come Lenticchio, ha salva la vita. Ma non sarà molto contento quando riprenderà possesso dei suoi social. Sempre che l’indelicatezza di una madre che si è già esposta direttamente sul web, quando la miglior cosa sarebbe stata tacere, non l’abbia già messo al corrente di ciò che sta accadendo.

Non tutti, infatti, sono convinti che Chiofalo fosse totalmente all’oscuro dell’effettiva portata dell’intervento subito. Un tumore alla testa del diametro di 6 centimetri, che, oltre a essere maligno (occorre attendere l’esito degli esami istologici), potrebbe causare danni irreparabili alla mobilità del giovane.

Io ne so qualcosa, mia mamma nel 1992 è stata operata al midollo spinale per un meningioma benigno grande come un mandarino, e solo in età avanzata ha avuto una semi paresi provocata dall’intervento.

Per cui partiamo dal presupposto che anche se a Chiofalo gli sia stato esportato un tumore benigno (e sicuramente sarà così), non sarà mai sicuro al 100 di non avere complicazioni, adesso come fra 20 anni.

Francesco Chiofalo

Nei giorni che hanno preceduto il suo ingresso all’ospedale, spesso (occorre riconoscerlo) con eccessiva esposizione, si è affidato ai social raccontando il suo dramma, e ripostando come un mitragliatore tutti i post e i messaggi di sostegno che gli arrivavano dai personaggi famosi: da Simona Ventura, a Raffaella Mennoia, a Pierpaolo Pretelli, a Valeria Marini.

Non tuti però hanno gradito questo suo modo plateale di documentare ogni istante della vicenda con dovizia di particolari. C’è chi pensa che forse, in casi come questo, non si avrebbe il tempo di pensare ai social, ma solo a stare con la propria famiglia.

Intanto per cominciare, questo va detto alla madre, che a parere mio ha fatto un grosso sbaglio nell’intervenire sul profilo del figlio e scagliarsi contro tutti quelli che lo stanno criticando, ognuno è libero di agire e pensare come meglio crede.

Francesco Chiofalo

E poi… nessuno può dire a Chiofalo che non si doveva esporre eccessivamente, ma nessuno può giudicare chi non gli crede e pensa che si sia approfittato della situazione per avere visibilità. E’ sempre difficile dire chi ha torto e chi ha ragione, perché nella vita reale, una cosa del genere, non sarebbe mai capitata.

Potrebbe esserci anche un messaggio di coraggio che Chiofalo indirettamente ha dato ad altre persone che vivono il suo stesso problema. Oppure non ha fatto altro che mostrarci la vera faccia del web, dove oggi, anche una malattia seria e grave, rischia di essere spettacolarizzata. Forse troppo.

ANDREA IANNUZZI

Potrebbe piacerti anche…

You must be logged in to post a comment Login

BOLLICINE VIP